Attentato terroristico a Londra: il bilancio dei morti, le novità sul caso ULTIMA ORA

0
162
attentato londra
Un ufficiale forense esamina il luogo dell’attentato sul London Bridge (Photo di BEN STANSALL/AFP via Getty Images)

L’attentato terroristico a Londra ha fatto piombare di nuovo nel terrore la città: londinesi e turisti si sono barricati nei negozi.

Una Londra politicamente instabile, a poche settimane delle elezioni, ha vissuto un pomeriggio di terrore.

La polizia ha dichiarato di essere stata chiamata per un accoltellamento in un locale vicino al London Bridge, verso le 14:00. Gli agenti della polizia della città di Londra, giunti sul posto, hanno sparato e ucciso l’uomo che avrebbe ferito otto persone e causato due morti, secondo le ultime notizie fornite dall’ANSA. Poco prima l’uomo aveva avuto una colluttazione con dei civili che erano intervenuti per fermarlo.

LEGGI ANCHE >>> Panico a Londra, morto un uomo: sparatoria sul London Bridge

Attentato terroristico a Londra: le dichiarazioni dei testimoni e dei leader politici

Noel Gorvett, un testimone oculare, ha riferito al Financial Times che ha visto la polizia “sciamare” sul London Bridge e i paramedici portare via le persone sulle barelle. Attualmente, la polizia sta considerando le aggressioni di oggi come un atto di terrorismo.

Il premier inglese Boris Johnson ha affermato che la situazione è “sotto controllo” e che chiunque sia coinvolto sarà “scovato e assicurato alla giustizia”. Non sembrano per ora esserci prove che l’uomo abbia agito con l’aiuto di complici e la polizia sta propendendo verso l’atto di un lupo solitario. L’attentatore indossava anche una cintura con quello che per ora è stato ritenuto un falso esplosivo dalla Polizia.

Il premier, leader dei conservatori, e il suo avversario Jeremy Corbyn, leader dei laburisti, hanno entrambi sospeso la loro campagna elettorale per rispetto verso le vittime dell’attentato e le loro famiglie.

La zona del London Bridge è stata ora riaperta al traffico.

LEGGI ANCHE >>> Kate Middleton, William contro la Regina per lei: infranto (di nuovo) il protocollo

Teresa Franco

Il London Bridge o ponte di Londra Foto dal web