Leclerc: “Abbiamo imparato la lezione. Saremo meno aggressivi”

0
61
Charles Leclerc (Getty Images)

F1| Leclerc: “Abbiamo imparato la lezione. Saremo meno aggressivi”

In apparenza rilassato e sorridente, come normale che fosse, non appena arrivato nel paddock di Yas Marina Charles Leclerc è stato bersagliato di domande relative ai fattacci dello scorso GP del Brasile quando dopo aver ingaggiato una lotta fratricida con il compagno di squadra Vettel, assente giustificato questo giovedì essendo diventato padre per la terza volta, è finito ko come il tedesco.

A proposito dell’ennesimo episodio di nervosismo tra i due galletti della Rossa e del presunto chiarimento avvenuto la scorsa settimana, il Principino ha detto: “Abbiamo analizzato quanto successo e cercato di capire come fare le cose diversamente. Dobbiamo essere meno aggressivi tra di noi. D’ora in avanti avremo ancora la possibilità di giocarcela tra di noi, però tendendo presente che corriamo per lo stesso team”, la sua stravagante considerazione, quasi trasecolante davanti ad un obbligo di mettere al primo posto l’equipe, storicamente un vero diktat per Maranello.

Purtroppo per un contatto minimo le conseguenze sono state pesanti, in ogni caso ciò che conta è che tutto si sia risolto“, ha cercato di tamponare la questione.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Facendo invece un bilancio del campionato del Cavallino, il 22enne ha giustamente evidenziato come, specialmente la prima parte di stagione, la scuderia non sia stata capace di mantenere le premesse invernali. “Non abbiamo cominciato come avremmo dovuto, ma in seguito siamo cresciuti. Ad Austin ci siamo dimostrati di nuovo fuori passo, mentre in Brasile siamo andati leggermente meglio. 

Focalizzando infine l’attenzione sul proprio 2019 e sulle comunque esistenti chance di finire in top 3 la sua prima campagna ferrarista il monegasco ha chiosato: “I momenti più bui sono stati Montecarlo e San Paolo, per il resto sono soddisfatto. Per quanto riguarda l’ipotetico terzo posto sarebbe bello riuscirci, ma i punti da recuperare su Verstappen sono tanti con un solo round a disposizione“.

Le Ferrari di Sebastian Vettel e Charles Leclerc nelle qualifiche del Gran Premio del Brasile 2019 di F1 a San Paolo (Foto Ferrari)
Le Ferrari di Sebastian Vettel e Charles Leclerc nelle qualifiche del Gran Premio del Brasile 2019 di F1 a San Paolo (Foto Ferrari)

Chiara Rainis