Terremoto in Albania: il video del salvataggio di un bambino commuove il mondo intero

Terremoto Albania
Squadre di soccorso sul luogo di un crollo in Albania (Getty Images)

Il bilancio delle vittime provocate dal terremoto verificatosi in Albania è salito a 24 morti, tra cui due bambini, ed oltre 650 feriti. Ieri un bimbo è stato tratto in salvo dalle macerie ed il video del recupero ha commosso il mondo intero.

È salito a 24 morti, tra cui 2 bambini, ed oltre 650 feriti il drammatico bilancio del terremoto verificatosi in Albania nella notte tra notte, tra lunedì 25 e martedì 26 novembre. Il terremoto di magnitudo 6.2 della scala Richter ha causato numerosi crolli nelle città di Thumana e Durazzo e le squadre di soccorso sono tuttora impegnate nelle ricerche tra le macerie delle decine di dispersi di cui non si hanno più notizie. Tra le persone tratte in salvo anche un bambino, estratto dalle macerie di un di un edificio crollato a Durazzo, il cui salvataggio è stato ripreso da uno smartphone. Il video, in cui si sentono i soccorritori gridare al miracolo, è stato diffuso in rete ed ha commosso migliaia di persone.

Leggi anche —> Violenta scossa di terremoto in Albania: morti e feriti – VIDEO

Terremoto in Albania, il bilancio sale ancora: 24 vittime ed oltre 650 feriti

Il terremoto di magnitudo 6.2 che ha colpito la costa settentrionale dell’Albania durante la notte tra lunedì 25 e martedì 26 novembre ha provocato morte e distruzione. Il tragico bilancio è salito, secondo quanto riportato dalla stampa locale e dalla redazione di Sky Tg24, a 24 morti, tra cui 2 bambini, ed oltre 650 feriti. Il bilancio purtroppo non è definitivo dato che si contano anche decine di dispersi che i soccorritori stanno cercando senza sosta tra le macerie delle strutture crollate nelle città di Thumana e Durazzo. Il primo ministro albanese Edi Rama ha fatto visita ai feriti negli ospedali e agli sfollati, di cui molti trasferiti per la notte in delle tende allestite allo stadio. Tra le persone tratte in salvo nella giornata di ieri c’è anche un bambino, il cui salvataggio è stato ripreso da uno smartphone ed il video, diffuso poi in rete, ha commosso il mondo intero. Nelle immagini, diffuse da La Presse, si vedono i soccorritori che dopo aver scavato a mano tra le macerie per evitare ulteriori cedimenti della strutture gridano al miracolo per aver estratto il bimbo ancora in vita, il quale urla e piange disperato per il forte choc. Il governo albanese ha proclamato per la giornata di oggi, mercoledì 27 novembre, lutto nazionale e ha disposto la chiusura delle scuole.

Leggi anche —> Forte scossa di terremoto di magnitudo 6.0 in mattinata