Sebastian Vettel (Foto Ferrari)
Sebastian Vettel (Foto Ferrari)

F1 | Seb Vettel ha deciso il suo futuro: “Quando mi ritirerò? Ho le idee chiare”

Sebastian Vettel non è pronto a ritirarsi dalla Formula 1: anzi, ad appendere il casco al chiodo non ci pensa nemmeno: “Non ho intenzione di ritirarmi nel prossimo futuro”, ha dichiarato il campione tedesco della Ferrari all’agenzia di stampa Dpa, alla vigilia dell’ultimo Gran Premio stagionale 2019 ad Abu Dhabi. “Mi diverto molto a correre. Ma penso che sia normale che, dopo dodici anni, a volte io cerchi di pensare al futuro e a cosa mi aspetta. Non penso che sia una buona idea mettere fine ad una fase così importante per la mia vita senza sapere come andare avanti”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

La ferma convinzione del 32enne è quella di mettere fine alla sua carriera solo quando deciderà che sarà giunto il momento giusto, senza sottoporsi ad un lungo e deprimente viale del tramonto: “Bisogna sentirsi a proprio agio con questa decisione prima di poter dire basta. Non è il momento ideale se viene dettato dall’esterno. Per me è chiaro: quando mi fermerò, mi fermerò e non tornerò più indietro”.

Ma questa scadenza sembra ancora decisamente di là da venire. Il quattro volte iridato pare dunque intenzionato a rinnovare il suo attuale contratto con Maranello, in scadenza a fine 2020, nonostante la stagione che si sta per concludere si sia rivelata particolarmente difficile per lui. “Si è trovato in una situazione molto scomoda”, ha spiegato Marc Gené, collaudatore della Ferrari, ai microfoni del quotidiano sportivo spagnolo As. “Come quando Alonso incontrò Hamilton o lo stesso Seb incontrò Ricciardo”.

L’età e l’esperienza di Vettel

A mettere i bastoni tra le ruote a Vettel è stato l’arrivo di Leclerc, che con i suoi risultati e le sue prestazioni ha messo seriamente in discussione la sua leadership in rosso, pur essendo di un decennio più giovane di lui. Ma Seb sembra sicuro che la sua carta d’identità non c’entri: “Nell’automobilismo l’età non è così cruciale come in altri sport”, mette in chiaro. “E alla fine in tutti gli sport vale la stessa regola: se sei abbastanza forte, sei anche abbastanza giovane”.

La lunga esperienza accumulata da Sebastian, però, gli dà anche un vantaggio: quello di poter ricoprire il ruolo di mentore e di modello per Mick Schumacher, proprio come il padre Michael lo fu per lui. “È stato bello sentir dire questo da Mick, anche se lo sapevo già”, conclude il ferrarista. “Corro in Formula 1 ormai da dodici anni e perciò ho una prospettiva molto diversa da prima, valuto le cose con un po’ più di distanza e non così rapidamente. Questo è il lusso di avere qualche anno alle spalle”.

Sebastian Vettel al volante della SF90 (Foto Ferrari)
Sebastian Vettel al volante della SF90 (Foto Ferrari)