Mercedes penalizzata: Bottas partirà dal fondo della griglia ad Abu Dhabi

La Mercedes di Valtteri Bottas in pista (Foto Lat Images/Mercedes)
La Mercedes di Valtteri Bottas in pista (Foto Lat Images/Mercedes)

F1 | Mercedes penalizzata: Bottas partirà dal fondo della griglia ad Abu Dhabi

Comincia in salita, prima ancora che scatti il semaforo verde in fondo alla corsia dei box, il weekend di gara del Gran Premio di Abu Dhabi per Valtteri Bottas. Il pilota finlandese della Mercedes sarà infatti costretto a montare un nuovo motore nell’ultimo appuntamento del calendario 2019: per la precisione il quarto utilizzato nel corso di questa stagione, dunque uno in più del limite consentito dal regolamento.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

L’esito sembrava scontato, visto che Bottas era stato costretto a ritirarsi dall’ultima corsa in Brasile con il fumo che fuoriusciva visibilmente dagli scarichi della sua W10, ma la conferma ufficiale, stando a quanto rende noto oggi la Gazzetta dello Sport, sarebbe arrivata nei giorni scorsi dalla sede centrale dei motoristi a Brixworth, dopo i controlli svolti sul V6 che si è guastato a San Paolo per una perdita d’olio.

La sua sorte sarà dunque la stessa del rivale Charles Leclerc, che proprio a Interlagos era dovuto arretrare di dieci posizioni sulla griglia di partenza per la sostituzione del motore. Anzi, potrebbe rivelarsi ancora peggiore, perché oltre alla parte termica della power unit sembra che la Mercedes dovrà cambiare anche altre parti, accumulando dunque ulteriori penalità che lo faranno partire dal fondo dello schieramento.

La Mercedes sostituisce il motore di Bottas

Si preannuncia dunque una domenica molto difficile per il finnico, che avrà pochissime chance di bissare il successo ottenuto nel 2017, nonostante la pista degli Emirati Arabi Uniti sia storicamente molto favorevole alla sua Mercedes, che qui ha sempre vinto nell’era turbo-ibrida della Formula 1. Anche se da queste parti le rimonte clamorose non sono poi così fuori dal comune: nel 2012, Sebastian Vettel, rimasto senza benzina al termine delle qualifiche, perse la pole position conquistata e fu costretto a scattare ultimo, ma poi recuperò fino al terzo posto al traguardo.

Un’impresa che Bottas tenterà di ripetere, approfittando anche del fatto che, trattandosi dell’ultima tappa del campionato, il motore fresco potrà essere spinto al massimo senza preoccuparsi troppo della sua durata. E chissà quanta potenza sarà veramente in grado di sprigionare il propulsore della Freccia d’argento, una volta che potrà essere scatenato e liberato da tutti i limiti.

Valtteri Bottas ai box della Mercedes (Foto Wolfgang Wilhelm/Mercedes)
Valtteri Bottas ai box della Mercedes (Foto Wolfgang Wilhelm/Mercedes)