Test MotoGP, Morbidelli smentisce Rossi-Vinales sul motore

0
24283
Franco Morbidelli MotoGP
Franco Morbidelli (Getty Images)

Test MotoGP, Morbidelli smentisce Rossi-Vinales sul motore

Nel primo giorno di test a Jerez Franco Morbidelli è arrivato quinto con la sua Yamaha, con un gap di 0,986 secondi da Maverick Vinales. “Oggi è stata una giornata positiva di test. Ho provato queste nuove specifiche del motore e mi sono sentito bene”, ha dichiarato Morbidelli dopo il primo giorno di prove . “Sembra un po’ più veloce e più aggressivo. Questo è esattamente quello che volevamo. Spero che le cose andranno così bene martedì”.

Anche se era già il terzo giorno di test pre-campionato del 2020, il pilota SRT Petronas Yamaha sta ancora cercando di trovare le linee e i punti di frenata ottimali con la nuova moto. “Il nuovo motore si comporta diversamente, specialmente sui rettilinei e in curva. Quindi devo adattarmi”. Tuttavia, il nuovo motore non ha bisogno di più energia fisica da parte del conducente. “E’ ancora un’anima Yamaha”, ha dichiarato Morbido ridendo. “Quindi è molto gentile e la velocità in curva è buona come quest’anno. Sono molto contento del lavoro degli ingegneri e del team”.

Alla fine della sessione di lunedì, Franco Morbidelli si è schiantato senza nessuna conseguenza. “Non è stata una brutta caduta”, ha sottolineato. “Ma sono rimasto in pista troppo a lungo. Ho guidato fino a quando le condizioni meteorologiche non hanno più giocato a sfavore. Ho avuto un buon feeling e volevo fare il maggior numero di giri possibile. Alla quinta curva poi sono caduto.

I colleghi Yamaha di Morbidelli, Valentino Rossi e Maverick Viñales, affermano che hanno bisogno di più potenza sulla Yamaha M1 2020 per stare al passo con Honda e Ducati. “Vorrei anche più potenza”, ha ammesso Franco. “Ma voglio mantenere la guidabilità della moto e del motore dal 2019. Non so se entrambi sono possibili. Ma il nuovo motore è decisamente un passo avanti”.

Franco Morbidelli
getty images