Condannato a 9 anni di reclusione: accuse gravissime per un 37enne

0
48
Tribunale
Tribunale (Getty Images)

Un uomo italiano di 37 anni è stato condannato dalla Corte d’Appello di Trieste a 9 anni di reclusione per aver abusato nel 2016 di una ragazza all’epoca 13enne.

Un uomo di 37 anni è stato condannato a 9 anni di reclusione per aver adescato e consumato rapporti sessuali con una 13enne nel 2016. La giovane, secondo quanto riportato dalla redazione di Trieste Prima, era stata vista allontanarsi mano nella mano con l’uomo e venne rintracciata solo dopo giorni a seguito di una denuncia di scomparsa sporta alle forze dell’ordine dalla madre.

Trieste: 37enne condannato a 9 anni di reclusione per aver adescato e fatto sesso con una ragazzina

La Corte d’Appello di Trieste ha condannato a 9 anni di reclusione un uomo di 37 anni per aver adescato e consumato rapporti sessuali con una ragazzina di soli 13 anni. I fatti, come riporta la redazione di Trieste Prima, risalgono al 2016 quando la madre della ragazza, all’epoca 13enne, denunciò la scomparsa della figlia. Da quanto emerso dai racconti dell’epoca, la ragazzina era stata vista da alcuni testimoni allontanarsi mano nella mano con un uomo e dal portafoglio della madre al momento della scomparsa mancavano, inoltre, bancomat e carte di credito. Gli investigatori che si sono occupati del caso sono subito risaliti alla relazione tra l’uomo e la 13enne, grazie anche ad alcuni messaggi, in cui si evinceva che tra i due vi fossero stati dei rapporti sessuali, rinvenuti nel cellulare della giovane lasciato in casa prima di far perdere le proprie tracce. Dopo alcuni giorni, come riporta Trieste Prima, la polizia ha rintracciato la ragazzina e l’uomo che sarebbe stato indagato in stato di libertà per i reati di adescamento di minore e atti sessuali con minore di anni 14. La giovane, invece, è stata riaccompagnata dalla propria famiglia. Dopo aver scontato qualche mese di carcere e poi sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, il 37enne, come riporta Trieste Prima, l’uomo in seguito alla condanna è stato trasferito presso la casa circondariale del Coroneo dove dovrà scontare una pena di nove anni.

Leggi anche —> Omicidio a Partinico: i risultati dell’autopsia sul corpo della giovane Ana Maria

(foto dal web)