MotoGP, Vinales insiste: “Yamaha deve darci un motore più potente”

0
582
Maverick Vinales MotoGP
Maverick Vinales (Getty Images)

MotoGP, Vinales insiste: “Yamaha deve darci un motore più potente”.

Come a Valencia, anche a Jerez è Maverick Vinales a registrare il migliore tempo. Il pilota del team Monster Energy Yamaha si sta confermando veloce in questi test MotoGP di fine anno. Tuttavia, non basta per pensare di ambire al titolo nel 2020.

La casa di Iwata ha portato in pista una nuova M1 con novità di motore e telaio soprattutto. È risaputo che la Yamaha ha problemi di potenza e velocità massima in rettilineo. I piloti si attendevano un propulsore in grado di limare sensibilmente la distanza da Honda e Ducati. Ma non sono ancora soddisfatti.

MotoGP, test Jerez: Vinales parla del nuovo motore Yamaha

Vinales al termine della giornata di oggi è stato interpellato proprio sul nuovo motore Yamaha e ha confermato le impressioni di Jerez: «Dobbiamo ancora migliorare di alcuni km/h in rettilineo – ha detto ad Marcae qui a Jerez dove si soffre meno ne abbiamo 6-7 in meno, sono tanti. Dobbiamo fare un altro passo avanti, altrimenti è difficile lottare se non puoi superare. Oggi mi sono confrontato con altri piloti, compreso Marquez, e perdiamo ancora troppo. Yamaha deve lavorare sodo e portarci più cavalli».

Il pilota di Figueres non si nasconde, vuole che la casa di Iwata faccia uno sforzo maggiore per mettergli a disposizione un propulsore più potente. Altrimenti sarà complicato pensare di lottare per il titolo. Più volte abbiamo visto la M1 perdere in rettilineo e questo è un grosso handicap.

Per il resto Vinales è abbastanza contento della sua Yamaha: «Sono soddisfatto, già a Valencia avevo fatto un passo avanti e oggi ho avuto conferme. Mi sento meglio nelle curve e sono costante. Sono stato in grado di fare molti giri in 1’37”, ciò è stato l’importante. Sono felice di aver anche realizzato il tempo più veloce sul giro».

Vedremo se dal Giappone arriverà qualche novità migliorativa in ottica 2020. La M1 è una moto ottima per i tratti guidati, però sul dritto i piloti non hanno granché modo di difendersi.

Maverick Vinales in pista
Maverick Vinales in pista (Getty Images)