Crolla viadotto sull’autostrada, il racconto di un testimone: “Ho visto tutto nero”

Viadotto crollato
Il viadotto crollato sull’autostrada A6 (foto dal web)

Un testimone, Daniele Cassol, fermatosi a pochi metri dal viadotto crollato sull’autostrada A6 Torino-Savona ha raccontato ai microfoni dell’Ansa quei drammatici momenti.

Nella tarda mattinata di ieri, il maltempo che sta mettendo in ginocchio il Nord Italia ha fatto crollare un viadotto sull’autostrada A6 Torino-Savona. Il crollo, sembra non aver fortunatamente provocato vittime o feriti ed alcuni veicoli, in transito sul tratto stradale, sono riuscite a fermarsi in tempo evitando il peggio. Tra queste c’è quella di Daniele Cassol, vigilante 56enne, che ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni dell’agenzia stampa Ansa raccontando la terribile esperienza vissuta.

Crolla viadotto sull’autostrada A6 Torino-Savona, un testimone: “Ho visto tutto nero, il viadotto non c’era più

Ero in fase di sorpasso, ho visto una persona che sbracciava e ho pensato avesse qualche malore. Poi mi sono voltato e ho visto tutto nero, il viadotto non c’era più“. Così Daniele Cassol, vigilante 56enne, racconta quanto vissuto nella tarda mattinata di ieri, domenica 24 novembre, quando il maltempo ha fatto crollare un viadotto sull’autostrada A6 Torino-Savona nel tratto compreso tra Savona e Altare, in direzione Torino. A far cedere il viadotto Madonna del Monte è stata una frana staccatasi dalla collina e piombata sulla carreggiata aprendo una voragine. Tra le auto riuscitesi a fermare in tempo evitando il peggio c’è anche quella di Daniele Cassol che ha raccontato all’Ansa la sua testimonianza aggiungendo: “Dietro di me arrivava anche un pullman con decine di persone, per fortuna siamo riusciti a fermarlo“. Il pensiero di molti è andato subito alla tragedia del ponte Morandi, a Genova, ma a differenza della tragedia dell’agosto dello scorso anno sembra che, dalle prime verifiche da parte dei Vigili del Fuoco, nessun veicolo sia rimasto coinvolto. Il presidente della Regione, Giovanni Toti, recatosi sul posto aveva commentato: “C’è una segnalazione di un’auto che sarebbe potuta transitare nel momento del crollo. Non è una segnalazione certa: sono in corso le verifiche da parte dei vigili del fuoco con le unità cinofile. C’è una coltre di circa 2 metri di fango ed i pompieri stanno controllando nella voragine per capire se ci siano feriti. Siamo tutti speranzosi che le notizie siano buone“. Qualche minuto fa sulla propria pagina Facebook, il governatore della Liguria ha confermato l’assenza di veicoli coinvolti scrivendo: “Finalmente il sole! Nessuna vittima per il crollo del viadotto sull’autostrada A6, travolto dalla frana. È tornato il sereno in Liguria, ora rimbocchiamoci le maniche!“.

Giovanni Toti
Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti (foto dal web)

Leggi anche —> Maltempo: esonda il lago di Como, la Protezione Civile monitora la situazione

Finalmente il sole! Nessuna vittima per il crollo del viadotto sull’autostrada A6, travolto dalla frana. È tornato il sereno in Liguria, ora rimbocchiamoci le maniche!

Pubblicato da Giovanni Toti su Domenica 24 novembre 2019