photo Dorna

MotoGP Indonesia, i contadini bloccano i lavori della pista

Il contadino indonesiano Gema Luzzuardi potrebbe impedire la costruzione della nuova pista da corsa sull’isola di Lombok, in Indonesia. Naturalmente, i leader del Mandalika Resort a marzo hanno nascosto nella presentazione del loro pomposo progetto di pista che c’erano fastidiose controversie con i proprietari terrieri.

A quel tempo, alcuni residenti di Lombok rivendicavano la proprietà della loro terra, mentre per il Mandalika Resort, non meno di 135 ettari di terra dovevano essere convertiti da terreni agricoli in terreni per la zona economica speciale di Mandalika (KEK) nel centro di Lombok. Alcuni agricoltori hanno già preteso 135 ettari – riporta Speedweek.com -. E apparentemente la proprietà non è stata risolta fino ad oggi. La controversa area agricola si estende anche a località strategicamente importanti sulla costa. Anche allora, Edwin Darmasetiawan, direttore dello sviluppo dell’Indonesia Tourism Development Corporation (ITDC), ha espresso serie preoccupazioni per la realizzazione del progetto Mandalika. A quel tempo, ovviamente, la costruzione della pista GP era ancora fuori discussione.

L’ITDC è una società indonesiana di proprietà dello stato e sta guidando la progettazione e lo sviluppo della KEK Mandalika, che ammonta a 1.171 ettari in totale. Edwin Darmasetiawan ha affermato tre anni fa che l’ITDC ha prove legali dal 2008 che un decreto del Ministero delle finanze concede un permesso di uso del territorio nell’area totale del sito Mandalika di 1171 ettari. A quel tempo, si prevedeva che le autorità di West Nusa Tenggaramit (NTB) si sarebbero sedute con i proprietari terrieri, avrebbero raccolto dati e cercato una soluzione comune. Ma c’erano ancora 13 punti controversi. Queste erano proprietà preziose in luoghi strategicamente importanti.

L’ITDC e le autorità competenti della regione di Nusa Tenggara occidentale hanno poi ingaggiato anche il ministro Rini Soemarno, responsabile di tutte le imprese statali. Anche il ministro Rini Soemarno non è stato in grado di convincere gli agricoltori a fare concessioni.

Ora, il bellicoso contadino Gema Luzzuardi intraprende persino uno sciopero sit-in con una coppia di colleghi contadini. Sono circa 6000 metri quadrati che si rivendicano da soli. Nel mezzo dell’area della pista! Ma l’ITDC ritiene di aver ottenuto da tempo un permesso di costruzione. Ma se fino a qualche mese fa si parlava di un Gran Premio in Indonesia nel 2021, adesso la data di fine lavori, se mai ci saranno, è da spostare sicuramente a data da destinarsi. Carmelo Ezpeleta è sul posto per accertarsi dello stato dei lavori.

Carmelo Ezpeleta
getty images