Madre si lancia nel vuoto in pieno centro: lascia un biglietto nella borsetta

ragazza morto suicidio
Ambulanza (Getty Images)

Una madre di 35 anni si è suicidata venerdì gettandosi dalla Torre del Mangia a Siena, un estremo gesto già compiuto dalla sorella gemella 15 anni fa.

Una tragedia ha sconvolto l’intera comunità di Siena, dove nella mattina di venerdì 22 novembre una donna di 35 anni, madre di due bambine, si è tolta vita gettandosi dalla Torre del Mangia, nella centralissima piazza del Campo. La 35enne dopo aver lasciato un biglietto, dove spiegava le ragioni del suo gesto, si è lanciata dalla torre facendo un volto di circa 90 metri davanti a centinaia di turisti. Uno di questi avrebbe registrato un video riprendendo i drammatici attimi del suicidio, filmato poi circolato in rete e divenuto virale su WhatsApp. Su quanto accaduto è stata aperta un’indagine da parte della Procura della Repubblica di Siena contro ignoti per omissione di soccorso.

Siena, madre si toglie la vita gettandosi dalla Torre del Mangia: in rete un video del suicidio, aperto un fascicolo dalla Procura

Emergono nuovi dettagli su quanto accaduto nella mattinata di venerdì 22 novembre a Siena, dove una donna si è tolta la vita lanciandosi dalla Torre del Mangia, in piazza del Campo. La donna, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti e riportato dalla redazione de Il Corriere della Sera, sarebbe arrivata in cima alla torre, nel punto più alto, e si sarebbe lanciata nel vuoto piombando sull’asfalto dopo un volo di quasi 90 metri sotto gli occhi attoniti di centinaia di turisti che affollavano la piazza. Sul posto sono arrivati i soccorsi del Suem 118, ma purtroppo per la donna non c’è stato più nulla da fare. La donna, originaria di Padova e madre di due piccole bambine, avrebbe lasciato un bigliettino nella sua borsa spiegando le ragioni del suo gesto che sarebbero collegate ad una delusione sentimentale. Quindici anni fa, nell’agosto del 2004, riporta Il Corriere della Sera, la 35enne aveva perso la sorella gemella che aveva compiuto lo stesso gesto, gettandosi dall’ultimo piano di un palazzo a Lignano Pineta, dove era andata a trovare gli zii. L’immane tragedia è stata resa ancor più drammatica da un video circolato nelle scorse ore sulle chat di WhatsApp in cui sono stati ripresi, probabilmente da un turista, i drammatici attimi del suicidio ed il corpo senza vita della donna. La Procura del capoluogo toscano ha aperto un fascicolo d’indagine contro ignoti avente quale ipotesi di reato omissione di soccorso. In merito è intervenuto anche il sindaco Luigi De Mossi che ha scritto sulla propria pagina Facebook: “Il Comune di Siena e la cittadinanza tutta esprime la vicinanza e le condoglianze alla famiglia e ai piccoli figli della giovane donna per la disgrazia avvenuta in Piazza del Campo. Nell’esprimere sentimenti di affetto e la disponibilità per qualunque necessità dovesse occorrere, in questo momento così triste, si deve anche sottolineare e ringraziare la professionalità e la tempestività degli operatori sanitari e delle forze dell’ordine tutte che nell’immediatezza, insieme al Signor Questore, sono giunti sul posto coordinandosi e collaborando in modo esemplare. Non facciamo riferimento ad altri comportamenti – conclude il sindaco facendo riferimento al video- che hanno offeso tutta la città per non unire in questo comunicato persone che non meritano di essere poste sullo stesso piano della famiglia colpita dal grave lutto“.

Torre del Mangia a Siena
La torre del Mangia a Siena (foto dal web)

Leggi anche —> Incidente con l’auto del padre: ragazzo torna a casa e si toglie la vita