Incendio a Milano: Rosita e Luca muoiono nel loro nido d’amore

0
97

Incendio a Milano: Rosita e Luca muoiono nel loro nido d’amore

Luca Manzin e Rosita Capurso erano fidanzati e avevano rispettivamente 29 e 27 anni, quando sono stati trovati morti tra le fiamme della loro villetta sui Navigli, a Milano. Si sono trovati avvolti dal fumo e dalle fiamme che sbarravano la loro unica via d’uscita. I Vigili del Fuoco hanno escluso cause dolose dell’incendio: dalla ricostruzione dei fatti effettuata dai carabinieri, verso le 2:20 si sono sviluppate le prime fiamme, a partire da un quadro elettrico e in brevissimo tempo hanno preso fuoco alcuni arredi e una parte del soffitto.

Esplode deposito di fuochi d’artificio: ci sono morti e feriti –> LEGGI QUI

La casa era proprietà della famiglia, loro due vivevano al primo piano e sempre sullo stesso piano anche la zia di 59 anni uscita illesa dalla tragedia, che ha tentato di salvare la nipote prima di vederla cadere soffocata, in bagno, a pochi metri dalla salvezza. Il fidanzato non si è mai svegliato, probabilmente è morto nel sonno mentre Rosita ha tentato di salvarsi. Intorno alle quattro del mattino i vigili hanno recuperato i due cadaveri sui quali verrà disposta l’autopsia.

incendio Castello Shuri Okinawa
L’incendio che ha devastato il Castello Shuri di Okinawa (Getty Images)