Ragazzina 13enne incinta
(foto dal web) 

Ragazzina 13enne incinta si suicida, la piccola si getta da un palazzo: una storia terribile, il dolore della madre, indagini in corso

“Sto per andare…ti amo”. Così, con un messaggio inviato ad un amico, si è fatta un selfie, prima di buttarsi da un palazzo e porre fine alla sua vita. E’ la terribile storia di una ragazzina di 13 anni, incinta, in Thailandia, identificata come ‘Pinkie’. Il suicidio è avvenuto venerdì notte a Bangkok poco prima della mezzanotte. Dai media locali si apprende che la ragazza avesse preannunciato di fatto il suo gesto disperato, con una serie di post su Facebook come “Vado via” o “Se non fossi incinta, ci sarei già andata tempo fa”. La storia di Pinkie, come raccontato dalla madre, nasconde un altro dramma. La piccola, infatti, nella notte dell’11 novembre sarebbe stata sequestrata e violentata da un branco di sei uomini. La polizia sta indagando per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. I sei sarebbero comunque già stati identificati.