Uccisa in strada a colpi di pistola, tragedia assurda

Uccisa in strada

Uccisa in strada a colpi di pistola, una donna ha perso la vita incredibilmente in pieno giorno: il suo assassino è andato via come niente fosse

Ha chiesto un’elemosina di 1 real, pari a circa 20 centesimi di euro, ed è stata uccisa a colpi di pistola. Un omicidio senza senso, avvenuto sabato 16 novembre nel centro di Rio De Janeiro, in Brasile. Una donna, la 31enne Zilda Henrique dos Santos Leandro, nota nella zona come Neia, ha perso la vita dopo essersi avvicinata a un uomo in Rua Barao de Amazonas. Aderbal Ramos si è allontanato, ma di fronte alla richiesta insistita della donna, ha estratto la pistola, sparandole almeno due volte. Quindi è andato via come niente fosse, lasciandola riversa sull’asfalto. Un passante ha soccorso la donna, ma il trasposto all’ospedale statale di Azevedo Lima è stato vano. La legge varata dal presidente Jair Bolsonaro permette, in Brasile, l’acquisto e il porto d’armi senza particolari limitazioni, il tasso di criminalità nel paese sudamericano sta salendo pericolosamente.