Elezioni Emilia Romagna
Borgonzoni e Bonaccini (foto Il Tempo)

In Emilia Romagna é ormai tempo di conti alla rovescia tra i candidati Stefano Bonaccini (Pd) e Lucia Borgonzoni (Lega). Come d’uso, avvicinandosi il voto regionale, in programma il 26 gennaio, la competizione si fa più tosta. Chi vince tra Borgonzoni e Bonaccini?

La sfida tra il presidente della Regione Emilia Romagna e la candidata alle regionali del centro-destra va in scena a Carta Bianca, salotto di Bianca Berlinguer che va in onda su Rai3, e si concentra su vari temi tra cui quello della sanità. Infatti, Lucia Borgonzoni denuncia “un sistema sanitario a due velocità” in Emilia Romagna e dichiara: “Finché ci sarò io i poveri saranno trattati come i ricchi”. Dal canto suo il governatore Stefano Bonaccini replica ricordando: “Se si tratta di liste d’attesa, siamo primi in Italia; poi, certo, si può sempre migliorare”.

Ma i due candidati si scontrano anche sull’immigrazione: “Faremo un grande piano di alloggi popolari, perchè il problema è dare risposte a chi ha bisogno”, annuncia il presidente uscente e precisa: “Comunque il 71% delle case va agli italiani”. Ma secondo la Borgonzoni non basta: “Bisogna alzare il requisito della residenza, 3 anni sono pochi”.

Leggi anche —–>Elezioni Emilia-Romagna, sondaggi: sfida Pd-Lega, spunta il dato clamoroso

I dati dell’ultimo sondaggio sono contraddittori: chi vince tra Borgonzoni e Bonaccini? 

Gli orientamenti di voto vedono il centrosinistra con il Movimento Cinquestelle al 31,6% contro il 33,1% del centrodestra. Se invece consideriamo il centrosinistra senza il Movimento Cinquestelle si sale al 33,7% e il centrodestra al 34%. Ciò si dovrebbe al fatto che secondo il sondaggio vi è “una quota elevata di indecisi”.

Tuttavia, sempre in base all’ultimo sondaggio, Stefano Bonaccini (Pd) appare in netto vantaggio sulla sfidante Lucia Borgonzoni anche se la coalizione di centrodestra, sulla scia delle elezioni Europee, è in vantaggio sul Pd. Alla domanda “quanta fiducia ha in” il governatore uscente e ricandidato Bonaccini ottiene il 68% contro il 45% della Borgonzoni.

Vediamo ora le le intenzioni di voto: il Pd sale dal 31,2% delle Europee al 34,3%, la Lega scende dal 33,8% al 30,9%, il Movimento Cinquestelle scende dal 12,9% al 10,4%, Fdi sale dal 4,7% al 6%, Forza Italia scende dal 5,9% al 5,1%.

In conclusione, secondo il sondaggio dell’istituto Ixè per Carta Bianca su Rai 3 al momento il 68% degli elettori avrebbe più fiducia nel candidato del centrosinistra, il presidente uscente, Stefano Bonaccini del Pd contro il 45% riservato alla candidata del centrodestra, la leghista, Lucia Borgonzoni.

Elezioni Emilia Romagna
Schede elettorali (foro Pixabay)