Botta e risposta tra Sallusti e Santori: “Questo lasciamolo dire ai grandi”

Mattia Santori e Alessandro Sallusti
Mattia Santori e Alessandro Sallusti durante la trasmissione Dimartedì (screenshot)

Durante la trasmissione Dimartedì, in onda su La7 e condotta da Giovanni Floris, si è creato un botta e risposta tra il giornalista Alessandro Sallusti ed il fondatore delle “Sardine” Mattia Santori.

Il direttore del quotidiano il Giornale, Alessandro Sallusti è stato ospite della scorsa puntata della trasmissione di La7 Dimartedì. Il noto giornalista è stato protagonista di un acceso botta e risposta con Mattia Santori, il fondatore del movimento delle sardine, che negli ultimi giorni sta protestando nelle piazze contro il leader della Lega Matteo Salvini. Già nei giorni scorsi lo stesso Salvini aveva parlato del movimento ironizzando su quest’ultimo e spiegando di non esserne intimorito.

Leggi anche —> Matteo Salvini: “Alle Sardine preferisco i gattini che se le mangiano”

Botta e risposta tra Sallusti ed il fondatore delle “Sardine” Mattia Santori a Dimartedì: “Salvini è stato battuto da 4 ragazzi”

Durante la scorsa puntata di Dimartedì, il talk show condotto da Giovanni Floris ed in onda su La7, si è tornato a parlare delle “Sardine”, il movimento che da giorni contesta nelle piazze italiane il leader della Lega Matteo Salvini e la sua politica. Tra gli ospiti in studio per affrontare l’argomento, il direttore del quotidiano Il Giornale, Alessandro Sallusti, e Mattia Santori, fondatore del movimento di protesta, tra cui si è venuto a creare un botta e risposta proprio sulla contestazione verso l’ex Ministro dell’Interno. Il fondatore delle “Sardine” ha spiegato l’obiettivo delle manifestazioni: “L’obiettivo iniziale era indebolire Salvini in territorio emiliano e romagnolo, e dimostrargli che qua non c’è un humus favorevole come in altri parti e la cosa incredibile che stiamo trovando con ormai 40 piazze auto-organizzate e spontanee  è che probabilmente questo humus che ci aveva raccontato essere così fertile in tutta Italia, non è poi così fertile come sembra da tutta la strategia digitale che si è costruito“. “Per ammissione stessa di uno dei fondatori -replica Sallustinon c’è un progetto politico. I giovani che non credono che Matteo Salvini possa o debba governare una Regione o un Paese, fanno bene a fare quello che fanno loro. Io, però, Non penso che rappresentino tutti i giovani italiani come in questo momento qualcuno ci vuole far credere“.

Il giornalista Sallusti poi ha proseguito dichiarando: “Se tu vedi in Matteo Salvini il male assoluto, io ti dico che vivo e lavoro in Lombardia, che è una Regione guidata dalla Lega e dal centrodestra da anni: non c’è la guerra civile, non ci sono prigionieri politici. La gente vive serenamente in armonia. Milano ha un sindaco di sinistra e Comune e Regione dialoghino pacificamente ed in maniera costruttiva. Attenzione a credere che Salvini il male assoluto, questo lasciamolo dire ai grandi“. A queste affermazioni Santori ha replicato: “Noi non crediamo che Salvini sia il male assoluto, anzi crediamo che sia umano e molto più fragile di quello che fa pensare. Tant’è che è stato battuto da 4 ragazzi che hanno pigiato due buttoni sulla tastiera nonostante la Bestia”. “L’altro messaggio -prosegue il fondatore del movimento- l’abbiamo mandato a sinistra. Intanto a noi stessi. La prima domanda che ci siamo fatti in piazza è stata ‘Dove siamo stati in questi anni?’. Questo è il motivo per cui siamo scesi in piazza, per un auto-esame di coscienza. E poi chiaramente arriva un messaggio, se noi riusciamo a riempire le piazze, vuol dire che c’è voglia di piazza“. In merito è intervenuto anche un altro ospite in studio, Pier Luigi Bersani: “Loro sono riusciti a dire due cose: alla destra han detto guarda che non sarà una passeggiata, e alla sinistra non state lì a pettinare le bambole. Lì, non c’è un contro, ma c’è un’idea che si chiama Emilia Romagna

Nei giorni scorsi, lo stesso leader della Lega aveva ironizzato sul movimento durante la trasmissione Fuori dal coro dichiarando: “Io alle Sardine preferisco i gattini, sono più dolci, hanno sette vite e si mangiano le sardine quando hanno fame. A me piace chi non la pensa come me, andrò a trovarli nelle piazze“.

Leggi anche —> Ilaria Cucchi denuncerà Matteo Salvini: botta e risposta tra i due

Leggi anche —> Salvini Bologna 14 novembre | in 6mila in piazza contro il leader della Lega – VIDEO

Matteo Salvini
Matteo Salvini (foto dal web)