Cal Crutchlow MotoGP
Cal Crutchlow (Getty Images)

MotoGP, Crutchlow: “Mai chiesto di andare nel team Repsol Honda. Alex Marquez scelta sensata”

Quando Jorge Lorenzo ha annunciato il ritiro, non sono mancati rumors che davano Cal Crutchlow come possibile nuovo compagno di Marc Marquez nel team Repsol Honda MotoGP. Tuttavia, le cose sono andate poi diversamente.

HRC ha scelto di promuovere Alex Marquez dalla Moto2, campionato nel quale si è laureato campione nel mondo nel 2019. Un azzardo per molti, visto che il pilota spagnolo si ritroverà a condividere il box con il fratello e ad avere tutte le pressioni che ne derivano. Senza dimenticare che la RC213V si è dimostrata una moto talmente difficile da guidare che Lorenzo ha preferito ritirarsi.

Crutchlow è rimasto nel team LCR di Lucio Cecchinello e in un’intervista concessa a Valencia, dove si sta svolgendo il primo test MotoGP in vista 2020, ha così commentato quanto successo: «Per quanto ne so – riporta Autosportnon si è mai parlato di Zarco in HRC. Ha sostituito Nakagami e pensavo avrebbe fatto un buon lavoro, è un due volte campione del mondo e ha guidato bene. Dopo che Lorenzo si è ritirato, la cosa più facile era mettere me o Alex Marquez lì. Penso sia stata sensata la scelta di prendere lui».

L’esperto pilota britannico spiega che Johann Zarco non è mai stato veramente in corsa per un posto nel team Repsol Honda e non è deluso per non essere stato scelto: «No, anche perché credo che essere compagno di Marc sia veramente difficile per tutti. Penso che avrei potuto svolgere un buon lavoro se ci fossi andato, però non mai chiesto di andarci».

Cal è soddisfatto di proseguire la propria esperienza con il team LRC di Cecchinello, ambiente che ormai sente come una famiglia: «Sono contento della mia squadra, Lucio fa un lavoro fantastico e ho tutto ciò che mi serve per vincere. La differenza col team ufficiale sta nelle risorse. Quest’anno sono stato il secondo migliore pilota Honda e ho potuto giocarmi dei podi, cosa che penso succederà anche nel 2020».

Il 33enne di Coventry è salito tre volte sul podio in questa stagione, chiusa con 133 punti e il nono posto finale nella classifica piloti MotoGP. La prossima potrebbe essere l’ultima, visto che lui stesso ha manifestato il desiderio di dedicarsi maggiormente alla famiglia.

Cal Crutchlow MotoGP
Cal Crutchlow sulla pista di Valencia nel test MotoGP (Getty Images)