fidanzati morti suicidio
Due fidanzati morti suicidi FOTO tuttomotoriweb

Una coppia di fidanzati morti in circostanze estremamente tragiche. Lei viene trovata priva di vita per un evidente suicidio, lui fa qualcosa di terribile.

Due fidanzati morti entrambi in circostanze tragiche. È la triste e drammatica storia di Chloe Spencer ed Adam Howarth, di rispettivamente 27 e 29 anni. Insieme alternavano momenti di felicità ad altri di tensioni e di discussioni, ed in più qualcosa nella testa di lei non andava. Chloe era irrequieta per via della grave depressione che l’aveva colpita. I due vivevano a Wigan, in Inghilterra. Si frequentavano da 11 mesi e nel corso di tutto questo tempo pare si fossero lasciati e ripresi più volte, frequentando al contempo altre persone. Questo era successo anche la sera prima che la ragazza si uccidesse. Secondo quanto ricostruito, sembra che dovesse vedersi con Adam. Ma all’ultimo minuto ha disdetto l’appuntamento per uscire con uno sconosciuto. Al mattino dopo l’hanno trovata penzolante da una trave di casa sua. La 27enne si era suicidata. Il fatto è avvenuto a giugno del 2019.

LEGGI ANCHE –> Il fidanzato si suicida e non regge al dolore: il gesto estremo di una 15enne

Fidanzati morti, Adam non ha retto al suicidio di Chloe

E solamente sei giorni dopo il dolore di Adam è stato talmente grande ed insopportabile al punto da spingere anche lui a farla finita. L’uomo ha fatto tutto da solo, probabilmente dopo avere pianificato nei dettagli come agire. Uscito di casa, si è recato presso un percorso vicino dove passano i treni. Lì ha atteso l’arrivo di un convoglio e ci si è gettato contro. Non è morto dopo l’impatto ed è stato condotto d’urgenza in ospedale. Qui però, nonostante tutti i tentativi fatti dai dottori per salvargli la vita, lui è spirato nel giro di poche ore. Non è stato difficile collegare questo suicidio a quello di Chloe, alla quale evidentemente Adam era molto legato nonostante i continui tira e molla. Gli amici di lui fanno sapere che, dopo avere appreso la notizia, il 29enne era parso devastato.

LEGGI ANCHE –> Dramma all’interno di una caserma, carabiniere si suicida: “Almeno un caso a settimana, una strage”

La ragazza aveva subito uno stupro in passato che aveva lasciato il segno

La madre dell’uomo avrebbe detto che lui le ha confidato di volere portare la bara della sua amata, per poi provare ad uccidersi. “È venuto da me, mi ha abbracciato e mi ha detto che mi voleva bene. Era il migliore dei figli”. Relativamente ai due fidanzati morti, emergono dettagli significativi su Chloe. Nel suo passato ci sono episodi di gravi manifestazioni di turbe psichiche e di sanità mentale. Colpa di uno stupro vissuto da giovanissima. Anche sua madre ha confermato la cosa. Inoltre aveva anche avuto un figlio da una precedente relazione finita male, sprecando tante energie per avere la custodia del piccolo. Eppure a nessuno era parso di notare stati di inquietudine nella ragazza. Una autopsia ha svelato che nel corpo di lei c’erano un tasso di alcolici equivalente a più del doppio rispetto a quanto stabilito dalla legge ed anche tracce di assunzione di cocaina.