Ferrari ancora sotto la lente: la FIA lancia un’indagine

La Ferrari ferma ai box (Foto Ferrari)
La Ferrari ferma ai box (Foto Ferrari)

F1 | Ferrari ancora sotto la lente: la FIA lancia un’indagine

L’indiscrezione arriva dalla Germania e in particolare da Auto Motor Sport. A quanto pare al termine del GP del Brasile dei delegati della Federazione Internazionale si sarebbero recati nel box della Ferrari per prelevare alcune componenti delle monoposto così da poterle analizzare nei loro laboratori.

Sempre secondo la voce diffusa dal sito germanico, le parti in questione sarebbero state una sezione del sistema di carburazione, ovvero quello che per Max Verstappen era il cuore dell’imbroglio ordito dalla Rossa nei confronti degli avversari, più altri pezzi provenienti da un cliente del Cavallino da mettere a confronto con quelli che con Maranello non centrano nulla.

Pur essendo stata dichiarata regolare prima del weekend di Interlagos, e pur non essendo stati presentati reclami ufficiali circa la legalità o meno delle due SF90, la FIA ha deciso di approfondire il quesito che più di qualche squadra si era posto davanti all’incredibile progresso da parte dell’equipe modenese dopo la pausa estiva in termini di performance, specialmente per quanto concerne la velocità di punta in rettilineo. In particolare la Red Bull aveva ipotizzato l’utilizzo di un flusso maggiore della benzina in modo da incrementare le prestazioni. Un dubbio palesato formalmente ai federali, poi seguito da una nota degli stessi che chiariva e rendeva più stringenti le regole da questo punto di vista.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Escamotage vero o presunto, a San Paolo la Ferrari anziché eventualmente approfittarne ha pensato bene di eliminarsi da solita con un clamoroso incidente fratricida che ha avuto come protagonisti Sebastian Vettel e Charles Leclerc. Una figura miserabile che oltre ad aver fatto chiudere il fine settimana rosso con un doppio zero, ha fatto scivolare indietro il monegasco nella generale piloti.

(©Ferrari Twitter)

Chiara Rainis