Andrea Dovizioso
getty images

Test MotoGP, Andrea Dovizioso: “Novità Ducati molto interessanti”

Il Ducati Team ha impiegato il nuovo telaio nella prima giornata di test a Valencia. Positive le sensazioni di Andrea Dovizioso: “Quello che abbiamo provato oggi è stato molto interessante”, ha detto il forlivese che chiude il primo giorno al 4° posto. “Per vedere se il miglioramento è piccolo o più grande, dobbiamo testarlo ancora meglio – e specialmente su altri tracciati. Ma sono contento della sensazione che ho avuto oggi. Sono stato costantemente veloce con tutte le gomme. Sono stato ancora più veloce con le gomme standard che hanno meno aderenza. Quindi sono soddisfatto, ma tutti lavorano sodo. Sembra che si stia provando un sacco di nuovo materiale”.

Non è possibile fare confronti durante i test invernali, i riferimenti cronometrici sono puramente indicativi, soprattutto perché il numero di pneumatici è molto limitato. “Siamo più concentrati sull’utilizzo delle nuove gomme per confrontare il materiale piuttosto che un tempo sul giro”. Il test di Valencia offre a ciascun pilota cinque pneumatici anteriori morbidi, sei medi e cinque duri. Le gomme posteriori sono limitate a cinque unità per mescola, con tre delle gomme morbide che si basano sul nuovo design che è già stato testato a Phillip Island.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Inoltre, è disponibile un nuovo pneumatico anteriore medio (due per guidatore), il cui fornitore Michelin ha testato per la prima volta a Misano. “Lo proverò solo domani, anche perché ero l’unico a Misano che aveva cattive sensazioni”, ha commentato Dovizioso. “La gomma posteriore arriva l’anno prossimo, la gomma anteriore non è detto. Sarà fondamentale avere una sensazione precisa”.

Dopo il primo giorno di test ufficiale per la stagione 2020, il vice campione del mondo MotoGP è cautamente ottimista. “Quello che è successo oggi è molto interessante. Dobbiamo analizzarlo ancora meglio per capire tutto in dettaglio. Ci sono stati feedback, è andata bene per noi, vedremo “, ha detto il veterano di 33 anni. “Ciò di cui ci occupiamo è, ovviamente, il centro della curva. Il feeling con la parte anteriore era sempre presente, ma non riusciamo ad essere così veloci nel mezzo della curva come vorremmo essere. Quindi dobbiamo cercare di migliorare questo aspetto. Oggi la sensazione è stata buona”. Qualcosa è stato cambiato sul motore? “Un po’. Alla Ducati, la volontà è sempre di potenziare il motore. E sono molto bravi in ​​questo”.

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (Getty Images)