La caduta di Alex Marquez durante i test MotoGP di Valencia 2019 (Foto dal profilo ufficiale Twitter della MotoGP)
La caduta di Alex Marquez durante i test MotoGP di Valencia 2019 (Foto dal profilo ufficiale Twitter della MotoGP)

MotoGP | I due fratelli Marquez finiscono a terra già nelle prime ore di test (FOTO)

La prima giornata di test dopo-gara della MotoGP a Valencia è iniziata male per entrambi i fratelli Marquez, che comporranno la coppia di piloti della Honda ufficiale nella prossima stagione. Il primo ad essere stato tratto in inganno è stato proprio il debuttante Alex Marquez, che ha iniziato la sua carriera nella classe regina con una scivolata.

Il neo campione del mondo della Moto2 ha perso l’anteriore finendo nella ghiaia delle vie di fuga alla curva 10, senza riportare conseguenze fisiche: di sicuro questo inconveniente lo avrà aiutato a scoprire il limite di una moto, come la RC213V, che deve ancora conoscere. Marquez Jr è riuscito poi a riprendere la via del circuito, con alcune modifiche al mezzo, negli ultimi minuti prima della pausa pranzo.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Dopo tre ore di prove, invece, a finire per terra è stato il fratello maggiore Marc Marquez, disarcionato dalla sua Honda ad alta velocità alla curva 13. La moto ha preso il volo e, atterrando, si è danneggiata perdendo diversi pezzi e detriti lungo la pista, tanto da costringere la direzione gara a sospendere momentaneamente la sessione di test con la bandiera rossa.

Oltre ai due piloti ufficiali 2020, però, anche il collaudatore Stefan Bradl è a sua volta caduto, alla curva 10, la stessa della scivolata di Alex Marquez. Insomma, non è stata decisamente una mattinata facile per la Casa alata.

Leggi anche —> MotoGP Test Valencia, day-1: tempi e classifica provvisoria

La caduta di Marc Marquez durante i test MotoGP di Valencia 2019 (Foto dal profilo ufficiale Twitter della MotoGP)
La caduta di Marc Marquez durante i test MotoGP di Valencia 2019 (Foto dal profilo ufficiale Twitter della MotoGP)