BMW, entra in produzione la Serie 2 Gran Coupe

0
150
(Image by Motor1)

L’ultimo ingresso della BMW nel segmento delle berline compatte è stato recentemente rivelato, unendosi a quelli della sua Serie 1, specifica per il mercato, in alcuni mercati del mondo.

Essendo un modello più giovane e raggiungibile, la Serie 2 Gran Coupé ha una bella silhouette e lo stile piuttosto controverso non è passato inosservato. Gli acquirenti e coloro che attendono che il primo lotto arrivi nelle concessionarie BMW locali non dovranno aspettare a lungo, dato che la Serie 2 Gran Coupé è entrata ufficialmente in produzione in Germania.

Questo veicolo completamente nuovo sarà il nono veicolo ad essere assemblato nello stabilimento di Lipsia, contando verso la capacità produttiva di 1.000 unità.

Siamo orgogliosi di produrre il nuovo coupé a quattro porte nello stabilimento di Lipsia per l’intero mercato mondiale. Questo nuovo veicolo porta ad un significativo aumento di volume“, sottolinea il direttore dello stabilimento Hans-Peter Kemser. Il 2019 sarà un grande anno anche per lo stabilimento BMW di Lipsia, con la Serie 1 che entrerà nella catena di montaggio a metà dell’anno. Ciò significa che due veicoli BMW completamente nuovi e di grande volume inizieranno ad uscire di casa, in parte del suo allineamento strategico verso la sede di produzione principale per i modelli entry-level BMW.

Lo stabilimento ha anche subito alcune importanti modifiche, con l’ampliamento del reparto verniciatura e l’integrazione del processo di verniciatura a risparmio di risorse, oltre a un reparto stampa più grande, un’area di carrozzeria, una linea di assemblaggio e processi logistici.

“Allo stesso tempo, lo stabilimento sta realizzando ogni giorno un programma di investimenti da 300 milioni di euro, con circa 1.000 veicoli in piena produzione“, afferma Kemser.

La data ufficiale di lancio sul mercato per la BMW Serie 2 Gran Coupé è la primavera del 2020, e offrirà una serie di motori che vanno dal diesel a due varianti di benzina. Nel corso dell’anno seguiranno altri motori, con i consumatori che potranno scegliere tra diverse specifiche e linee di equipaggiamento.