Marc Marquez sul gradino più alto del podio del Gran Premio di Valencia 2019 di MotoGP (Foto MotoGP)
Marc Marquez sul gradino più alto del podio del Gran Premio di Valencia 2019 di MotoGP (Foto MotoGP)

MotoGP | Valencia, le pagelle: Marquez signore assoluto della stagione

Il Gran Premio di Valencia, gara conclusiva della stagione 2019 di MotoGP, è lo specchio di un intero campionato. Con Marc Marquez che continua a fare quello che vuole, le belle sorprese Fabio Quartararo e Jack Miller alle sue spalle, le delusioni della Ducati e della Yamaha ufficiale e i campioni in crisi, da Valentino Rossi a Jorge Lorenzo. Ecco i voti delle pagelle di TuttoMotoriWeb.com.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Marc Marquez: voto 10 e lode. Continua a fare il bello e il cattivo tempo, con una superiorità disarmante. Anche qui a Valencia, nonostante una partenza non eccezionale, prende il comando già nelle prime battute, poi controlla e infine va in fuga. Così, oltre ai Mondiali piloti e costruttori già vinti, va a prendersi anche quello a squadre praticamente da solo. La MotoGP è roba sua.

Fabio Quartararo: voto 9. Con un’ottima gara conclude una stagione quasi perfetta (gli è mancata solo la prima vittoria, ma è impossibile fargliene una colpa). Un debuttante da cui nessuno si aspettava granché si è invece rivelato il miglior interprete di una Yamaha tecnicamente non al meglio. Ha un grande futuro davanti a sé.

Jack Miller: voto 9. In questo fine settimana è stato veloce e costante dall’inizio alla fine, sempre il migliore delle Ducati. Il quinto podio stagionale, per uno che fino all’inizio di quest’anno non ci era mai salito sull’asciutto, conferma la sua notevole maturazione. Gli manca solo di appiattire questi alti e bassi troppo pronunciati da una pista all’altra.

Andrea Dovizioso: voto 7. A Valencia è così così, ma del resto questo circuito non è mai stato tra i suoi preferiti. Più che per un quarto posto anonimo, si merita gli applausi per l’ennesimo titolo di vicecampione, con il suo record di punti, e per una stagione in cui ribadisce di essere il punto di riferimento della Ducati, checché ne dicano i vertici della Casa.

Alex Rins: voto 6. Anche stavolta non brilla, rimane a ruota di Dovizioso e chiude quinto. Quest’anno ha offerto a sprazzi delle prestazioni formidabili, cogliendo anche due vittorie, ma per il resto è rimasto troppo altalenante. Può diventare il caposquadra di un costruttore ambizioso come la Suzuki, ma per il momento ancora non lo è.

Maverick Vinales: voto 5. Deludente, lui come tutto il team Yamaha ufficiale, in questo fine settimana. Visto il passo che aveva mostrato nelle prove, ce lo si aspettava almeno a lottare per la vittoria; invece in qualifica ha mancato la prima fila, in gara è scattato male come suo solito e si è ritrovato invischiato nella pancia del gruppo, finendo per scomparire. Resta un incompiuto, almeno per ora.

Jorge Lorenzo: voto 5. L’ennesima gara disastrosa, ma almeno è l’ultima. La decisione di ritirarsi, per come si erano messe le cose, è la migliore che potesse prendere, per evitare di appannare i ricordi di una carriera strepitosa. E che meriterebbe, nel suo complesso, un voto molto ma molto più alto.

Valentino Rossi: voto 4. Anche lui, come il compagno di squadra Vinales, aveva illuso con il ritmo delle prove. Ma, probabilmente a causa del freddo che aveva reso più insidiose le condizioni della pista, non sembra avere trovato il feeling giusto per spingere. Come purtroppo gli è accaduto quasi sempre, nella sua stagione peggiore della carriera.

Danilo Petrucci: voto 4. La gara di Valencia rispecchia purtroppo precisamente il copione della seconda parte dell’anno: sempre lontano dai primi, alla fine addirittura caduto. Ma non dobbiamo dimenticarci che nella fase iniziale della stagione era stato capace addirittura di vincere un Gran Premio. E non deve dimenticarselo neppure lui.

Fabrizio Corgnati

Marc Marquez, Fabio Quartararo e Jack Miller sul podio del Gran Premio di Valencia 2019 di MotoGP (Foto MotoGP)
Marc Marquez, Fabio Quartararo e Jack Miller sul podio del Gran Premio di Valencia 2019 di MotoGP (Foto MotoGP)