Sebastian Vettel stringe la mano a Charles Leclerc nei box del Gran Premio del Brasile 2019 di F1 a San Paolo (Foto Ferrari)
Sebastian Vettel stringe la mano a Charles Leclerc nei box del Gran Premio del Brasile 2019 di F1 a San Paolo (Foto Ferrari)

F1 | Vettel e Leclerc si giocano il podio mondiale. E la leadership in Ferrari

Il Mondiale piloti è ormai matematicamente assegnato a Lewis Hamilton, e anche il titolo di vicecampione del mondo è saldamente nelle mani del suo compagno di squadra Valtteri Bottas. Negli ultimi due Gran Premi del calendario 2019, in Brasile e ad Abu Dhabi, resta dunque da assegnare soltanto una posizione del podio iridato, il gradino più basso.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Un risultato che sembrerebbe poco influente, ma che in realtà rischia di assegnare al vincitore molto di più delle semplici briciole della graduatoria finale. A giocarsi il posto di migliore dei non-Mercedes, infatti, c’è al momento un terzetto di piloti, tutti racchiusi in appena 19 punti. Uno è Max Verstappen, che tra l’altro oggi a San Paolo avrà il non trascurabile vantaggio di partire dalla pole position.

Leclerc o Vettel, chi prevarrà in Ferrari?

Gli altri due sono i vicini di box della Ferrari: Sebastian Vettel e Charles Leclerc. Entrambi molto intenzionati a prevalere l’uno sull’altro, perché dalla loro posizione finale di campionato potrebbe anche dipendere la gerarchia interna alla squadra, al termine di una stagione in cui il nuovo arrivato monegasco ha messo più volte in discussione la leadership del quattro volte iridato.

Ufficialmente entrambi smentiscono la loro rivalità fratricida. “Non credo che chi finirà davanti sia importante per il 2020”, minimizza Vettel, e Leclerc gli fa eco: “Non si tratta di giocarsi il comando del team”. Eppure i due ferraristi non ci pensano proprio a mollare nemmeno un centimetro nella corsa al terzo posto mondiale.

“Il mio obiettivo è il terzo posto in campionato, visto che i primi due sono fuori portata: chiaramente preferisco il terzo al quinto”, mette in chiaro il tedesco. E il Piccolo principe gli risponde: “Sarebbe incredibile chiudere terzo nel Mondiale. L’anno scorso lottavo per il tredicesimo posto e non avrei mai immaginato di essere così avanti quest’anno. Perciò lo voglio, per ragioni puramente personali”. E forse anche per qualcosa di più.

Le Ferrari di Sebastian Vettel e Charles Leclerc nel Gran Premio del Brasile 2019 di F1 a San Paolo (Foto Ferrari)
Le Ferrari di Sebastian Vettel e Charles Leclerc nel Gran Premio del Brasile 2019 di F1 a San Paolo (Foto Ferrari)