Alex Marquez e Marc Marquez
getty images

MotoGP, Valentino Rossi promuove Alex Marquez in Honda

Per la prima volta nella storia della MotoGP , due fratelli saranno compagni di squadra in un team factory. Alex Marquez e suo fratello Marc dal prossimo anno correranno per il team Repsol Honda e domani potrebbe arrivare l’annuncio ufficiale, così che il campione di Moto2 potrà già testare martedì e mercoledì a Valencia.

Johann Zarco sperava fino a ieri che il posto in Repsol fosse suo, ma Honda ha preferito puntare su un giovane campione promettente e pare che Marc Marquez abbia spinto non poco per l’ascesa del fratello. Il francese che corre la sua ultima gara in LCR ha rifiutato un posto in Avintia e potrebbe tornare in Moto2 con il team Marc VDS. Ma la scelta di Alex Marquez è ben comprensibile, non solo per una questione di marketing. “Onestamente mi aspettavo che quella moto andasse a Zarco, ma ora sono curioso di vedere cosa succede. Ma devi tenere a mente che il fratello di Marquez è il campione della Moto2, è un pilota veloce, quindi perché no? Non toglie il posto a nessuno”, ha commentato Valentino Rossi.

Bocca cucita anche da parte del campione in carica della Moto2, Alex Marquez: “Non so nulla. Sono concentrato sulla gara. È sempre lo stesso, è un argomento tra Honda ed Emilio, sono sempre lo stesso. È una situazione che non avevo mai vissuto. Si parla più di quando ho vinto il titolo. È una nuova situazione da prendere, non sono calmo al cento per cento, devo ammetterlo, ma posso dimenticarlo ed essere il solito Alex in gara”.

Ufficialmente ne re sta fuori anche il Cabroncito, anche se non nasconde di desiderare suo fratello in MotoGP. “Non mi interessa chi sia il mio compagno di box. Questo non cambierà la mia professionalità o il mio obiettivo per il prossimo anno e, logicamente, il primo avversario è il compagno di box. Certo, mi piacerebbe vederlo in una MotoGP, ma non ho mai premuto per lui”. Entro domani si attende il comunicato ufficiale della Honda.

Marc e Alex Marquez
Getty Images