Diagnosticano un disturbo alimentare ad un ragazzo di 15 anni: poi la terribile verità

batterio killer
Ospedale (Getty Images)

Un ragazzo gallese di 15 anni dopo essere stato sottoposto alla Tac ha scoperto di essere affetto da 4 tumori al cervello contrariamente alla prima diagnosi quando gli era stato detto di soffrire di un disturbo alimentare.

Gli era stato diagnosticato un disturbo alimentare tanto da essere stato affidato ad uno psicologo per provare a risolvere il problema, ma in realtà aveva quattro tumori al cervello. Chris Mullins, che ora ha 15 anni, aveva perso una grande quantità di peso e soffrendo di stanchezza e gravi vertigini è stato costretto a lasciare la scuola. I genitori del ragazzo, fortunatamente, non si sono rassegnati alla prima diagnosi dei medici ed hanno una risonanza magnetica per il figlio, la quale ha fatto emergere la terribile verità. A raccontare quanto accaduto è stata la stessa madre del 15enne.

Ragazzo di 15 anni con quattro tumori al cervello, per i medici era un disturbo alimentare

Chris Mullins, un ragazzo gallese, ora 15enne, al termine dello scorso anno ha iniziato a non avere più appetito e perdere peso. Al giovane, come raccontato dalla madre alla redazione di Metro.co.uk, è stato diagnosticato un disturbo alimentare per il quale gli era stato consigliato uno psicologo. Le condizioni di Chris sono peggiorate con il passare del tempo ed è stato costretto ad abbandonare la scuola dopo aver iniziato a soffrire di stanchezza e gravi vertigini. I genitori non si sono rassegnati alla prima diagnosi, così sotto il consiglio di un’infermiera dell’University Hospital of Wales di Cardiff, ha fatto sottoporre il figlio ad una risonanza magnetica, dalla quale è emersa la terribile verità: Chris aveva due grandi tumori al cervello. Il ragazzo, riporta Metro.co.uk, è stato sottoposto, dunque, ad un intervento chirurgico per la biopsia e rimozione dei tumori, uno dei quali come racconta la madre Samantha: “era avvolto attorno alla sua ghiandola pituitaria. Questo era il motivo per cui non aveva mai fame“. Due settimane più tardi è stato diagnosticato al 15enne un tumore canceroso al germinoma insieme a due grumi più piccoli. Questa diagnosi ha costretto Chris ad una radioterapia spinale effettuata in Germania, il cui viaggio e soggiorno è stato finanziato dall’associazione Latch Welsh Children’s Cancer Charityche. Samantha ha spiegato a Metro.co.uk di essere grata all’associazione per quanto fatto ed ha esortato i genitori: “a non essere intimiditi dallo status di un professionista della salute quando i tuoi cari più preziosi stanno soffrendo” e a “fidarsi del proprio istinto e insistere sulle TAC” soprattutto se non si è sicuri delle prime diagnosi ricevute.

Leggi anche —> Prende l’auto della madre e si schianta: muore ragazzo 16enne

Radiografia cervello
(foto dal web)