Sebastian Vettel nel paddock di San Paolo (Foto Ferrari)
Sebastian Vettel nel paddock di San Paolo (Foto Ferrari)

F1 | Red Bull velocissima? Vettel ci scherza su: “Mi sembra sospetto…”

Non cerca alibi, Sebastian Vettel. Se Max Verstappen, solo due settimane fa, aveva accusato esplicitamente la Ferrari di “barare”, oggi che il più veloce è stato proprio il giovane olandese della Red Bull, invece, il tedesco ammette di essere stato “battuto onestamente e correttamente”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Nelle qualifiche del Gran Premio del Brasile, il ferrarista ha perso la pole position per appena 123 millesimi, ma non sembra avere nulla da rimproverarsi in termini di guida: “Ho fatto un ottimo giro, forse sono arrivato un po’ largo all’ultima curva, ma non credo di essere stato l’unico”, riconosce Vettel. “Credo che il tempo di Max fosse troppo distante per noi. Stamattina ci siamo presentati con più aggressività di ieri e poi in qualifica siamo migliorati ancora: ottenere la prima fila è un risultato positivo”.

La battuta di Vettel sulla Red Bull

Quanto al suo parere sugli avversari, il quattro volte iridato si limita a fare una battuta, quando definisce “sospetti” i progressi del motore Honda sul rettilineo di Interlagos: quasi a voler rispedire al mittente le polemiche piovute sul propulsore di Maranello, ma solo per scherzo. “Non credo che abbiano introdotto un’evoluzione, penso che fosse lo stesso motore”, analizza Seb, “quindi mi ha un po’ sorpreso. Di solito in qualifica noi siamo sempre stati i più veloci sul rettilineo, mentre perdevamo in curva, ma oggi Max e Alex andavano forte quanto noi, non so perché. So solo che noi non abbiamo fatto nulla di diverso”. Certo è che domani in gara a San Paolo la Ferrari si ritroverà a fare i conti con un rivale in più, oltre alla Mercedes. E anche bello agguerrito.

Sebastian Vettel in pista sulla Ferrari nelle qualifiche del Gran Premio del Brasile di F1 a San Paolo (Foto Ferrari)
Sebastian Vettel in pista sulla Ferrari nelle qualifiche del Gran Premio del Brasile di F1 a San Paolo (Foto Ferrari)