F1 Brasile, Prove Libere 2: tempi e classifica finale

0
970
Sbastian Vettel (©Ferrari Twitter)

F1 | Brasile, Prove Libere 2: tempi e classifica finale

Con una temperatura di 19 °c e un cielo plumbeo è partita la seconda sessione di prove libere del Brasile.

Primo al semaforo Antonio Giovinazzi con l’Alfa Romeo. Dentro anche Mercedes e McLaren.

1’10″812 per Valtteri Bottas.
Ma è subito bandiera rossa! Ingannato da una chiazza di umido Robert Kubica va a sbattere alla curva 3.

Alla ripresa Max Verstappen piazza la sua Red Bull al vertice con un 1’10″051.

Nel box McLaren si lavora alacremente sulla MCL334 di Carlos Sainz.

Dopo 20′ dall’inizio del turno 1’09″570 per Sebastian Vettel su gomme medie. Alle sue spalle l’altra Ferrari di Charles Leclerc.

Testacoda per la Toro Rosso di Daniil Kvyat, mentre il suo compagno Gasly rischia il contatto con la Haas di Romain Grosjean.
Brivido anche tra Bottas e Leclerc in corsia box.

A mezz’ora dalla chiusura l’Alfa di Giovinazzi e la Haas si Magnussen cominciano il lavoro sulla distanza.

A 20′ dalla fine Virtual Safety Car attivata. Pierre Gasly è costretto a parcheggiare a bordo pista la sua Toro Rosso per il motore in fumo.

Vettel continua a comanda con un 1’09″217. Verstappen, 3° è a un decimo.

Mentre ci si avvicina alla bandiera a scacchi, la top 10 presenta un buon mix di squadre con la Haas di Magnussen, la Renault di Ricciardo, l’Alfa di Kimi Raikkonen e la Mclaren di Albon.
Praticamente assente al mattino Hamilton è quarto.

Bandiera rossa! Daniil Kvyat scivola sull’erba umida e bacia le barriere. La sua STR14 prede fuoco al posteriore. L’uscita potrebbe essere stata causata da noie al motore.



Sebastian Vettel chiude davanti a Charles Leclerc e a Max Verstappen.