madre scomparsa Claudia Stabile
Claudia Stabile (foto dal web)

Nel corso della puntata di ieri, Chi l’ha Visto? è tornato a parlare del caso della scomparsa di Claudia Stabile che stamani avrebbe contatto l’avvocato con una telefonata. A riferirlo è lo stesso legale della donna attraverso un post pubblicato sul proprio profilo Facebook. 

Chi l’ha Visto? è tornato sul caso della scomparsa di Claudia Stabile, la madre di Campofiorito (Palermo) che ha lasciato la casa in cui vive con il marito ed i figli lo scorso 8 ottobre. Giovedì scorso la 35enne aveva inviato una email al proprio avvocato Antonio Di Lorenzo, spiegando di star bene, ma di non voler rientrare a casa dal marito Piero Bono. Nello studio della trasmissione Rai, durante la puntata andata in onda ieri, a parlare del caso è stato proprio l’avvocato Antonio Di Lorenzo che stamattina, come spiegato in un post condiviso sul proprio profilo Facebook, sarebbe stato contattato dalla donna. Il legale ha rassicurato tutti spiegando che Claudia sta bene e presto si incontreranno.

Leggi anche —> Scomparsa giovane madre, il marito: “I nostri figli non ce la fanno più”

Scomparsa Claudia Stabile, l’avvocato su Facebook: “Sta bene, mi ha telefonato e presto la incontrerò”

Amici stamattina alle h. 8.55 mi è arrivata la telefonata che tutta l’Italia stava aspettando, mi ha chiamato la signora Claudia Stabile, sta bene e presto la incontrerò, altri particolari li concordero’ con Chi l’ha Visto? che ringrazio per l’invito, per il loro impegno e professionalità a partire dalla dottoressa Federica Sciarelli“. Questo il post pubblicato poche ore fa dall’avvocato Antonio Di Lorenzo, il legale di Claudia Stabile, la mamma scomparsa da Campofiorito (Palermo) lo scorso 8 ottobre. Proprio ieri sera, il legale era stato ospite della trasmissione Chi l’ha Visto?. L’avvocato della donna 35enne madre di tre figli aveva parlato dell’email ricevuta giovedì scorso: “L’email mi è arrivata giovedì scorso, il giorno dopo la puntata di Chi l’ha Visto? di mercoledì. Sull’email ho avuto un’incertezza, ma la sua tempistica ed il suo contenuto mi hanno fatto pensare che si trattasse della signora Stabile. L’ho trasmessa alla polizia di Corleone per accertarne l’autenticità. Perché un’email e non una telefonata? Una chiamata è facilmente rintracciabile attraverso le celle telefoniche, mentre un’email può essere spedita da un internet point. La polizia potrà dunque dirmi da dove è partita, ma non potrà esserne accertata l’autenticità“.

Nell’email mostrata dalla redazione del programma Claudia scrive al suo avvocato spiegando di aver lasciato volontariamente l’abitazione perché: “Le cose non erano così belle come fa capire mio marito Bono Piero“. Poi Claudia chiede al proprio legale: “Avvocato se ha la possibilità di parlare con i miei figli gli dica che li amo tanto e che li ho lasciati con il loro padre perché non avevo altra scelta, non volevo commettere l’errore fatto tre anni fa“. La donna fa riferimento al processo che deve affrontare per una sua fuga nel 2016 quando il marito l’aveva denunciata per sottrazione di minore. “Quando la donna rientrò dalla Germania -spiega l’avvocato- venne raggiunta dalle forze dell’ordine che gli notificarono il provvedimento custodiale addirittura in aeroporto a Trapani“. Agli inquirenti, poi, Claudia aveva riferito che il coniuge era geloso, la controllava dicendole anche che la casalinga non era un lavoro difficile. L’avvocato aveva concluso il suo intervento dicendosi disposto ad incontrare la sua assistita: “anche in un punto neutro, all’estero, ovunque purché si chiuda questa situazione. Non farsi vedere per un lasso di tempo prolungato, peraltro potrebbe far scattare una nuova denuncia per abbandono di minore che può portare ad una conseguenza sui figli minori“. Appello che, dunque, si è rivelato decisivo, dato che questa mattina la donna ha contattato Di Lorenzo telefonicamente ed i due, come riferito dallo stesso avvocato, presto si incontreranno. Il marito della 35enne, Piero Bono, che non aveva preso parte alla puntata di ieri, come raccontato dall’inviata Veronica Briganti, avrebbe tirato un sospiro di sollievo dopo l’email ricevuta dall’avvocato, ma si è detto anche contrariato perché la sua visione non collima con quella della moglie e si chiede ancora il perché del gesto della donna. Il marito, inoltre, si era detto disponibile a far incontrare i bambini con la madre.

Leggi anche —> Mamma scomparsa, avvocato riceve un’e-mail: “Non vuole commettere l’errore fatto anni fa”