Ridurre colesterolo alto | i rimedi per azzerare i rischi e stare in salute

ridurre Colesterolo alto
Come ridurre il colesterolo alto

Cosa fare per ridurre colesterolo alto ed i rischi connessi, alcuni consigli pratici da potere attuare subito per stare tranquilli ed in forma.

Quella del colesterolo alto è una problematica che riguarda molti individui. Colpa di uno stile di vita, a tavola e non, decisamente scorretto e fatto di comportamenti che andrebbero necessariamente cambiati. Il colesterolo cattivo è un potenziale pericolo per la corretta circolazione sanguigna. Questo va infatti ad accumularsi nelle arterie, rendendo difficile il passaggio del sangue e di conseguenza la corretta ossigenazione di organi e tessuti. Le placche non si sciolgono in maniera rapida purtroppo, ma intervenendo per migliorare la situazione è possibile. Le strade attraverso le quali procedere sono diverse poi. Si va da una adeguata terapia farmacologica fino ad altre soluzioni come anche l’intervento chirurgico nelle situazioni più acute. In questo caso intervengono dei farmaci appositi, quali le statine. Ma un ruolo considerevole lo giocano anche una dieta corretta e della sana attività fisica, anche in maniera non intensiva.

LEGGI ANCHE –> Banane cancro | quelle mature sono di aiuto o no? | Il verdetto finale

Ridurre colesterolo alto, serve correggere le abitudini sbagliate

Anzitutto va detto che queste placche di colesterolo sono composto essenzialmente da grassi ed altre sostanze di scarto. Se il nostro organismo non riesce a smaltirle, queste si attaccano alle arterie diventando nel tempo causa di grossi problemi. infatti è da qui che partono patologie gravi come ictus, infarto ed insufficienze cardiache. Quando siamo a tavola possiamo mangiare di tutto ma in quantità contenute. Questo farà si che il corpo non vada sotto sforzo nella assimilazione e nello smaltimento di tali alimenti. I grassi possono essere mangiati, ma solo con una scelta accurata. Ci sono infatti quelli buoni e che servono al nostro organismo. Invece quelli propri di frittura, dolci, cibo confezionato e cibo spazzatura oltre che pieni di conservanti andrebbero evitati. Limitatevi a qualche assaggio una volta ogni tanto. Attenzione ai grassi saturi, che una ricerca ha correlato con il rischio più alto di incappare in problemi cardiovascolari. Meno se ne assumono, meglio è.

LEGGI ANCHE –> Alzheimer sintomi | studio mostra possibile cura da un vecchio farmaco

Cosa è meglio mangiare e cosa ridurre

In ogni caso è bene smaltirli e sostituirli con quelli insaturi presenti nel pesce (trota, tonno, salmone…) ed in prodotti vegetali quali olio extravergine d’oliva, frutta secca. Altri alimenti consigliati sono frutta e verdura fresca di stagione, frutta secca, cereali integrali, latticini magri come ricotta o fiocchi di latte, pesce e carni bianche. Da limitare la carne rossa. Integrate poi il tutto con almeno 2 litri di acqua al giorno e con l’assunzione di tisane, buone e salutari e capaci di ridurre il colesterolo alto. Al pari dell’esercizio fisico, anche leggero. Va bene pure una passeggiata di almeno 40′ ogni due giorni. Se poi fumate o bevete, sarebbe il caso di smettere. Questi vizi mettono a dura prova il fisico già nel breve periodo.