Lexus, il 22 novembre debutta la prima auto elettrica della casa

(Image by Motor1)

Di recente Lexus ha tolto i veli della spettacolare LF-30 con un gruppo propulsore puramente elettrico, anche se la data di consegna nei concessionari è ancora lontana.

Questo perché la macchina da 536 CV è uno dei tanti concept elettrici che la divisione lusso di Toyota ha mostrato negli ultimi anni, ma un’auto elettrica pronta per la produzione sta finalmente arrivando.

Il 22 novembre prossimo, la prima Lexus elettrica acquistabile debutterà al Salone Internazionale dell’Automobile di Guangzhou. Se vi state chiedendo perché Lexus, un marchio premium tradizionalmente focalizzato sul mercato statunitense, sta scegliendo di svelare l’auto in Cina piuttosto che il Nord America, è perché la Repubblica Popolare sarà uno dei principali mercati del modello, insieme all’Europa.

(Image by Motor1)

L’auto a emissioni zero non sarà esposta al Los Angeles Auto Show che prende il via il 22 novembre con la prima giornata dedicata alla stampa, perché l’electric-car, ancora senza nome, è stata “creata appositamente per soddisfare le esigenze del pubblico cinese ed europeo“. Il breve comunicato stampa è accompagnato da un’unica immagine teaser che mostra la parola “elettrico” che probabilmente si trova dove normalmente si trova “ibrido” su una Lexus elettrificata disponibile oggi.

(Image by Motor1)

La giuria non è ancora giunta alla conclusione che si tratti di una versione di produzione del concetto di piccola utilitaria LF-SA 2015 raffigurato qui sotto o di un equivalente elettrico del crossover UX. In ogni caso, anche se ci stiamo orientando verso quest’ultimo, utilizzerà un adattamento elettrico di una piattaforma esistente. Per un’auto elettrica costruita da zero su una piattaforma dedicata, Lexus dice che dovremo aspettare fino all’inizio del prossimo decennio, quando la prima auto ibrida plug-in dell’azienda vedrà anche la luce del giorno di produzione.

Entro il 2025, Lexus vuole che le vendite di veicoli elettrici e PHEV superino quelle delle auto a propulsione convenzionale, grazie all’introduzione di powertrain elettrificati sull’intero portafoglio dell’azienda.