Il dolore di Mara Venier per Venezia: video

0
114

A causa dell’acqua alta, la Basilica San Marco di Venezie ha registrato ingenti danni: Mara Venier affranta per le condizioni della città.

Sono ingenti i danni che l’acqua alta ha provocato a Venezia e, Mara Venier, veneziana di nascita, non nasconde il proprio dolore per le condizioni in cui versa la città.

Leggi anche—>Italia flagellata dal maltempo: danni in tutta la penisola, due vittime

Il dolore di Mara Venier per Venezie: “ho il cuore spezzato per la mia città”

Secondo quanto riferisce il comando della polizia municipale di Venezia, a causa dell’acqua alta che ha raggiunto i 187 centimetri, la Basilica di San Marco potrebbe aver subito numerosi danni.

A parlare di quanto sta accadendo nelle città veneziana è stata Mara Venier che, ai microfoni dell’Agi ha espresso il proprio dolore per i danni che il maltempo starebbe provocando a Venezia.

Leggi anche—>Meteo | rischio neve concreto | maltempo per tutta la settimana

“Ho il cuore spezzato per la mia città – spiega la conduttrice di Domenica In all’Agi – e sono a disposizione per qualsiasi iniziativa di solidarietà”.

La conduttrice, poi, ha aggiunto: “Io ho vissuto la marea del ’66 quando l’acqua alta arrivò a 194 centimetri e mi meraviglio che ancora siamo messi così, resto sconcertata […] Mi ricordo la paura e anche la sofferenza dovuta all’impossibilità di raggiungere il mio fidanzato di allora, che viveva a Venezia”.

Infine, la conduttrice di Domenica In si è detta pronta a rimboccarsi le maniche per aiutare la città. “È arrivato il momento di dare il via a qualcosa di molto serio: non è il momento di fare polemiche, ma proprio non riesco a capire perché non sia stato ultimato il Mose. Per fortuna a Venezia abbiamo un grande sindaco, dotato di un gran cuore ma il governo deve ascoltare i veneziani e non solo […] Venezia non appartiene solo ai veneziani ma a tutto il mondo”.