redding scott ducati
Scott Redding (foto Instagram)

Il campionato mondiale Superbike 2019 è terminato da poco e già la concentrazione è sulla stagione 2020. Domani scatta il primo dei due giorni di test in Spagna, sul circuito Motorland Aragon.

Un’occasione importante per lavorare in vista della prossima annata, che si preannuncia molto interessante. Presente il Kawasaki Racing Team WorldSBK con il cinque volte campione del mondo Jonathan Rea e il suo nuovo compagno Alex Lowes. Quest’ultimo sarà tra gli osservati speciali e dovrà adattarsi più in fretta possibile alla ZX-10RR.

Occhi puntati anche in casa Ducati, dove il team Aruba Racing ad Aragon schiererà sia Chaz Davies che il nuovo arrivato Scott Redding. Il campione 2019 della British Superbike è tra i piloti maggiormente attesi della prossima stagione. Dopo aver lasciato la MotoGP, ha avuto successo nel BSB e ora vuole vincere anche la sfida del WorldSBK. ha già guidato la Panigale V4 R, ma configurazione ora è diversa e dovrà essere bravo a sfruttarle al meglio il proprio bolide.

Attenzione anche nel team Pata Yamaha WorldSBK, che in Spagna ha sia il confermato Michael van der Mark che la novità Toprak Razgatlioglu. Per la casa di Iwata il 2020 dovrà essere l’anno del salto di qualità e la decisione di investire sul giovane e talentuoso pilota turco è funzionale a tale obiettivo. Dopo la crescita delle ultime stagioni, serve l’ultimo step.

Yamaha ad Aragon schiera anche il team GRT WorldSBK, struttura privata che ha esordito nel Mondiale Superbike nel 2019 e che ha cambiato completamente la line-up. Al posto di Marco Melandri e Sandro Cortese ci sono Federico Caricasulo e Garrett Gerloff, provenienti rispettivamente dal Mondiale Supersport e dal MotoAmerica.

Nei due giorni di test in Spagna ci sarà pure il Barni Racing Team di Stefano Barbabò. Sarà interessante vedere se Leon Camier riuscirà ad abituarsi in fretta alla Ducati Panigale V4 R dopo le due stagioni trascorse in Honda, che non sarà presente domani con la nuova CBR1000RR-R Fireblade. Assente anche BMW e il resto delle squadre del campionato.

Mercoledì mattina Manuel Gonzalez e Ana Carrasco avranno l’opportunità di compiere quattro giri ciascuno in sella alla ZX-10RR con cui Rea ha vinto il titolo mondiale. Un riconoscimento per aver conquistato negli ultimi due anni il Campionato Piloti e Costruttori nel WorldSSP300 con la casa di Akashi.