Le spese faraoniche di Ruby con i soldi ricevuti da Silvio Berlusconi

Karina el Mahrough Ruby
Karina el Mahrough, in arte Ruby (foto dal web)

Due testimoni, ascoltati durante il processo Ruby Ter, hanno parlato delle spese fatte da Karina el Mahrough con i soldi che secondo i giudici avrebbe ricevuto da Silvio Berlusconi.

Durante un’udienza del processo Ruby Ter, due testimoni avrebbero parlato delle spese fatte da Karina el Mahrough, in arte Ruby, le quali secondo i pubblici ministeri di Milano, sarebbero state fatte con i soldi ricevuti da Silvio Berlusconi per comprare il suo silenzio sulle serate ad Arcore. In aula sono state ascoltate la titolare di un’agenzia viaggi ed una ristoratrice di Milano.

Ruby Ter, le spese faraoniche con i soldi ricevuti da Berlusconi: “Una vacanza da 50mila euro ed una festa di compleanno da 6mila”

È stata sicuramente una situazione unica per me, ha pagato tutto in contanti, era un viaggio che costava molto, oltre 50 mila euro, mi pare“. Questo è quanto dichiarato dalla titolare di un’agenzia viaggi da cui si sarebbe recata Karina el Mahrough, in arte Ruby per pagare una vacanza in un resort alle Maldive cinque anni fa. La deposizione, come riporta la redazione de La Repubblica, è arrivata nel corso di un’udienza del processo Ruby Ter e le spese “faraoniche” sarebbero state finanziate, secondo i pm milanesi, dai soldi ricevuti da Silvio Berlusconi per tacere sulle serate di Arcore. “Voleva una bella struttura alle Maldive – ha spiegato la teste come riportato da Repubblicale ho proposto soluzioni decisamente costose, lei mi ha chiesto di viaggiare in business assieme al compagno e l’economy per la tata e la bimba“. La titolare ha poi affermato che quella utilizzata da Karina non era una “modalità normale pagare in contanti, io ho portato la busta coi soldi al tour operator“. In aula, riporta Repubblica, ha deposto anche un’altra testimone, la titolare di un ristorante di Milano, che ha confermato altre spese della donna spiegando che quest’ultima aveva pagato una sua festa di compleanno consegnandole “6 mila euro in contanti“. In merito alla festa di compleanno, la titolare del ristorante parla di un preventivo da “75 coperti, una torta da 750 euro” per un totale di 8.800 euro, ma alla fine Ruby versò i 6 mila euro in contanti sopra citati. La teste, raccontando di essere divenuta all’epoca amica di Ruby, ha risposto alla domanda dei giudici in merito a quale lavoro facesse Karima: “Mai saputo. Si occupava della bimba. Diceva che le sarebbe piaciuto aprire un ristorante“. Secondo quanto emerso dalle indagini dei pubblici ministeri, Ruby per tacere sulle serate di Arcore avrebbe incassato da Silvio Berlusconi una cifra che si aggira intorno ai 5 ed i 7 milioni di euro. Una parte di questo denaro, riferisce Repubblica, sarebbe servita ad acquistare un ristorante con annesso pastificio e due edifici con mini-alloggi per operatori del settore turistico a Playa del Carmen, in Messico.

Leggi anche —> Incontro Merkel-Conte: “È importante aprire delle prospettive ai giovani africani”