mamma nadia toffa

Margherita Rebuffoni, mamma di Nadia Toffa, piange a Domenica Live, ricordando la figlia: “non l’ho mai lasciata sola. Con la malattia aveva capito tante cose”.

La mamma di Nadia Toffa piange in diretta ricordando gli ultimi momenti di vita della figlia. Durante un’intervista rilasciata ai microfoni di Barbara D’Urso, nel corso dell’ultima puntata di Domenica Live, la mamma di Nadia Toffa ha raccontato con nuovi dettagli la lunga e coraggiosa lotta della storica conduttrice delle Iene contro il cancro.

Leggi anche—>Nadia Toffa | il ricordo di una persona inaspettata | “La vidi e svenni”…

Mamma Nadia Toffa: “Aveva una forza inimmaginabile, era lei che sosteneva me. Attraverso la malattia aveva capito tante cose”

Visibilmente emozionata, la mamma di Nadia Toffa ha raccontato gli ultimi giorni di vita della figlia svelando di essere rimasta sempre al suo fianco durante il periodo della malattia.

Attraverso la malattia aveva capito che bisognava accettare comunque il proprio destino, continuare a vivere, combattere, affidarsi. Il dono era che era cambiata dentro, aveva capito quanto è importante vivere e voler bene“, ha raccontato Margherita Rebuffoni. Lei ha sorriso fino all’ultimo giorno. Ha sempre ringraziato Dio. Diceva sempre: se ho ancora qualcosa da fare resto qui. Se il mio percorso è finito mi dispiace lasciare mia madre. Mi diceva sempre: Ti prego mamma, o ce ne andiamo insieme altrimenti io voglio morire prima di te”, ha aggiunto.

Leggi anche—>Nadia Toffa, gli ultimi istanti: straziante racconto di mamma Margherita

La signora Margherita, inoltre, racconta di non averla mai lasciata sola temendo che le potesse accadere qualcosa in sua assenza. “Sono stata sempre con lei, notte e giorno, non l’ho mai lasciata. Avevo paura a lasciarla, lei voleva solo me“, ha spiegato. Poi ha aggiunto: “Aveva una forza inimmaginabile, era lei che sosteneva me, non il contrario. Sapeva quello che aveva ma ha sorriso fino all’ultimo giorno”.

Anche durante la malattia, Nadia ha continuato a scrivere. Da quei pensieri è nato un nuovo libro di Nadia Toffa “Non fate i bravi”, i cui proventi saranno donati per aiutare le persone malate della Terra dei fuochi. E tra i tanti messaggi che l’ex conduttrice e inviata ha lasciato in eredità ce n’è uno che la mamma ricorda più di altri: “Non conta quanto vivi ma come vivi”.