donna scomparsa
Squadre di ricerca (foto dal web)

Il giovane ex consigliere comunale Manuel Bratti, scomparso sabato, è stato ritrovato senza vita dalle squadre di ricerca sul fiume Piave in località Mura Pagani (Belluno).

Tragico epilogo nelle ricerche del giovane Manuel Bratti, il ragazzo di 28 anni scomparso sabato da Castellavazzo, frazione del comune di Longarone, in provincia di Belluno. Le squadre di soccorso impegnate nelle operazioni di ricerca hanno rinvenuto il cadavere del giovane ex consigliere comunale nella mattinata di ieri, domenica 10 novembre, sul fiume Piave in località Mura Pagani tra Soverzene e Provagna. Al momento l’ipotesi più accreditata sul decesso del 28enne sembra essere quella di un suicidio.

Leggi anche —> Napoli, dramma a Scampia: ragazzo si toglie la vita gettandosi da una finestra

Ritrovato senza vita il giovane ex consigliere comunale Manuel Bratti: il messaggio di cordoglio del sindaco di Longarone

Nella tarda mattinata di ieri, domenica 10 novembre, i soccorritori hanno ritrovato senza vita Manuel Bratti, il giovane ragazzo di 28 anni di cui si erano perse le tracce da sabato. Come riportato dalla redazione de Il Corriere delle Alpi, il cadavere sarebbe stato individuato da un drone che stava sorvolando la zona nelle acque del Piave in località Mura Pagani tra Soverzene e Provagna. Bratti, originario di Castellavazzo, frazione del comune di Longarone, in provincia di Belluno, era molto conosciuto in paese per il suo impegno politico e sportivo. In passato aveva ricoperto la carica di consigliere comunale ed era membro del Comitato Fidal (Federazione Italiana di Atletica Leggera) bellunese. Al momento, come riporta la stampa locale, pare essersi trattato di un suicidio. Appresa la notizia del decesso del 28enne, numerosi sono stati i messaggi di cordoglio, tra cui quello del sindaco di Longarone, Roberto Padrin che ha dichiarato: “Una giornata triste per tutta la comunità di Longarone. Da oggi -riporta Il Corriere delle Alpisiamo tutti un po’ più poveri nel nostro cuore. Manuel ci mancherà molto“. Anche la Fidal veneta ha voluto dedicare un ricordo al 28enne scomparso con un comunicato pubblicato sul sito nel quale si legge: “L’atletica provinciale è rimasta sbigottita e incredula, Manuel era naturalmente conosciuto da tutti nell’ambiente sportivo bellunese, non solo per le sue capacità intellettuali e organizzative ma anche per l’affabilità del suo carattere. Mancherà profondamente, il cordoglio giunga alla famiglia ora affranta. L’ultimo periodo di vita di Manuel ha assunto momenti travagliati, possa ora, nel riposo eterno, trovare quella serenità che in vita non gli è stata concessa. Alla famiglia di Manuel Bratti vanno le condoglianze del presidente del Comitato regionale della Fidal, Christian Zovico, e di tutta l’atletica veneta“.

Leggi anche —> Muore nell’indifferenza: uomo ritrovato senza vita, disposta l’autopsia