Daniel Ricciardo e Lewis Hamilton (©Getty Images)

F1 | Ricciardo: “Con me vicino Hamilton avrebbe avuto vita dura”

Daniel Ricciardo ne è sicuro. Se anziché passare dalla Red Bull alla Renault, fosse andato alla Mercedes, per Lewis Hamilton la conquista del sesto titolo iridato sarebbe stata molto più complicata. Il motivo? Sicuramente gli avrebbe dato filo da torcere e rifiutato il ruolo di zerbino.

Senz’altro con me come vicino di box Ham avrebbe avuto qualche difficoltà in più e non lo dico indirizzato a Bottas o a chiunque su quella vettura non abbia vinto“, ha precisato a Sky Sports F1 con una giusta dose di fiducia in sé stesso.

Secondo molti costretto ad andare via dalla scuderia energetica poiché ai ferri corti con il rampante Verstappen, poco incline a darla vinta al veterano di turno, il driver di Perth, primo a mettere in crisi il Sebastian Vettel invincibile di un tempo, ha negato spostando l’attenzione sull’aspetto sportivo.

Ho grande rispetto per Max e per il suo modo di guidare“, ha proseguito l’australiano. “L’unico problema che ho notato in lui è quello che hanno tutti quelli al debutto in F1, ovvero il muoversi in frenata“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Dopo aver condiviso la stagione in via di conclusione con Nico Hulkenberg, Honey Badger nel 2020 si troverà al fianco un pupillo delle Frecce d’Argento come Esteban Ocon, protagonista nel recente passato, di duelli rusticani con il compagno di squadra Sergio Perez all’ex Force India.

Tornerò ad essere il vecchio del team, ma questo non mi preoccupa. So che se entrambi metteremo in atto ciò che siamo chiamati a fare, allora avremo una chance di far avanzare l’equipe sullo schieramento e nelle posizioni che desideriamo“, ha concluso combattivo e conscio che il francese, ansioso di mettersi in mostra, non gli farà sconti.

Chiara Rainis