meningite
Ospedale (Getty Images)

Un uomo britannico di 39 anni, rimasto paralizzato per aver mangiato del pollo poco cotto, dopo un anno di cure, è tornato a camminare ed ha lanciato un’iniziativa per finanziare la struttura che lo ha aiutato.

Richard Jackson potrà tornare a camminare e riprendere quasi completamente la sua vita. Il 39enne di Brighton, nel Regno Unito, era rimasto paralizzato dopo aver mangiato del pollo poco cotto in un locale di Londra, dove si trovava in soggiorno lo scorso dicembre. Dopo quasi un anno di cure, Richard ha deciso di lanciare un’iniziativa con una raccolta fondi per finanziare e ringraziare la Donald Wilson House, la struttura dove ha effettuato la lunga riabilitazione durante questi mesi.

Leggi anche —> Ricoverata in ospedale famosa attrice: sarebbe in gravi condizioni

Mangia pollo poco cotto e rimane paralizzato: dopo quasi un anno torna a camminare e lancia una raccolta fondi

Dopo circa un anno di cure, Richard Jackson con un post su Facebook ha annunciato di essersi quasi ripreso dalla paralisi che lo aveva colpito. Il calvario del 39enne britannico, come riporta la stampa locale e la redazione de Il Corriere della Sera, era iniziato lo scorso dicembre quando, era finito in ospedale per alcuni problemi intestinali. Nel giro di poche ore le sue condizioni sono peggiorate fino alla perdita della mobilità delle gambe a causa di un’intossicazione alimentare provocata da un pollo poco cotto che Richard aveva mangiato in un ristorante di Londra, dove aveva soggiornato per una settimana. Nello specifico il 39enne è stato colpito, come riporta Il Corriere, del Campylobacter, un batterio che solitamente non provoca gravi conseguenze, ma nel caso di Richard avrebbe portato il suo stesso sistema immunitario ad attaccare il midollo spinale. I sintomi dell’intossicazione si manifestano dai 2 ai 5 giorni dopo il consumo del cibo e per tali ragioni il 39enne non ricorda il locale dove avrebbe mangiato il pollo poco cotto. Fortunatamente dopo mesi di cure Richard ha ripreso a camminare e ha voluto celebrare la sua quasi totale ripresa con un’iniziativa: una corsa di 5 chilometri lungo lo storico circuito di Goodwood ed una raccolta fondi per finanziare la Donald Wilson House, la struttura che lo ha aiutato nella riabilitazione. “Vorrei raccogliere fondi per il centro di riabilitazione di Donald Wilson Neuro, le cui fantastiche cure mi hanno fatto camminare di nuovo“, ha spiegato Richard su Facebook lanciando la raccolta fondi sulla piattaforma Gofundme. “Mi è stata fornita assistenza infermieristica 24 ore su 24 -ha spiegato il 39enne britannico- una stanza privata, fisioterapia quotidiana, terapia occupazionale e logopedia. In poco meno di due mesi mi hanno insegnato a sedermi, mangiare, parlare chiaramente, trasferirmi su una sedia a rotelle, stare in piedi a lavarmi i denti, salire in macchina e, soprattutto, camminare di nuovo. Anche se non ho un recuperato del tutto, devo ringraziare la Donald Wilson House perché ho recuperato la mia mobilità e una qualità della vita quasi normale“.

Leggi anche —> Ottiene un permesso premio: ergastolano esce dal carcere ed aggredisce un anziano

I haven't posted this on FB before but this year has been pretty tough. I became seriously ill towards the end of last…

Pubblicato da Richard Jackson su Martedì 29 ottobre 2019