Antonino Cannavacciuolo
Antonino Cannavacciuolo (foto dal web)

Oggi, domenica 10 novembre, lo chef stellato Antonino Cannavacciuolo debutterà al Teatro Coccia di Novara con il suo cooking show Mettici il cuore.

Chef, giudice di Master Chef, autore di libri e da oggi, domenica 10 novembre, anche attore: Antonio Cannavacciuolo, infatti, salirà per la prima volta su un palcoscenico nei panni di sé stesso in occasione della prima del suo cooking show Mettici il cuore. Lo spettacolo, che prende il nome da uno dei suoi libri, è stato scritto dal giornalista Luca Baccolini in collaborazione con il librettista Vincenzo De Vivo.

Novara, Antonino Cannavacciuolo approda a teatro: “Mettici il cuore”

Antonino Cannavacciuolo continua a stupire: star di numerosi programmi televisivi, uno fra tutti Masterchef in cui è stato giudice apprezzatissimo, lo chef partenopeo nella giornata di oggi approda in teatro. Con il cooking show Mettici il cuore, che prende il nome da uno dei suoi libri, scritto dal giornalista Luca Baccolini in collaborazione con il librettista Vincenzo De Vivo, Cannavacciuolo calcherà il palcoscenico del Coccia di Novara.

La struttura dell’opera, riporta Ape Musicale,  si struttura come da tradizione drammaturgica: arie, recitativi, concertati e duetti alternati a momenti parlati dello chef, il quale interpreta sé stesso. Lo spettacolo si ambienta proprio nella cucina dello Chef che ospita delle lezioni private di cucina. La trama è dinamica e briosa: ad iscriversi a questo eccezionale corso una donna facoltosa di nome Samantha (interpretata da Elena Belfiore) la quale parcheggia sempre il suo suv in doppia fila. Narciso (interpretato da Ilham Nazarov) un food blogger sempre incollato allo smartphone. Furio (interpretato da Federico Sacchi) un ingegnere di mezza età secondo il quale la cucina può portarlo al passo con i tempi. Ed infine Rudy (interpretato da Riccardo Della Sciucca), studente fuori corso e primo ad iscriversi al corso dello chef perché innamorato della sua assistente Mimì (interpretata da Federica Guida).

Stando a quanto riportato da Ape Musicale, l’opera, grazie all’intreccio della vita dei personaggi, ha come protagonista la vita di un giovane il cui incontro con Cannavacciuolo gi farà comprendere che la cucina ha delle regole antiche che ano comprese in profondità. Il live cooking, ossia la cucina dal vivo, è parte integrante dello spettacolo: il pluristellato chef, infatti, cucinerà le sue celebri linguine con calamaretti spillo e salsa di pane di segale. Nei panni del maestro, riporta Ape Musicale, Antonino Cannavacciuolo guiderà i propri allievi nel mondo della cucina, spiegandogli che alla base deve esserci sempre amore e rispetto, nonostante la rigidità delle regole da seguire.

Il progetto Opera Live Cooking  del Teatro Coccia di Novara, guidato da un anno dal direttore Corinne Baroni, ha quale obbiettivo, riporta Ape Musicale, quello di far divenire il teatro un luogo di aggregazione, di stimolo per le nuove generazioni. Un nuovo modo di conciliare tradizione ed innovazione quello del debutto dello Chef Cannavacciuolo che da tempo gestisce il Bistrot attiguo al foyer.

Leggi anche —> Brutte notizie, addio a bollo auto: arriva tassa più salata