L’autovelox è il terrore degli automobilisti: un nuovo modello riesce a beccare ben oltre che l’eccesso di velocità e chi non rispetta il rosso.

nuovo autovelox
Autovelox Fonte foto Flickr

Gli autovelox rilevano classicamente la velocità dei veicoli utilizzando i rilevatori integrati nella superficie stradale o la tecnologia radar.

Gli autovelox a luce rossa rilevano anche i veicoli che superano la striscia continua o entrano nell’intersezione dopo che le luci del semaforo sono diventate rosse. Se la velocità del veicolo supera il limite legale o se un veicolo supera un semaforo rosso, viene scattata una foto digitale del veicolo in questione.

L’immagine mostra chiaramente il colore, il tipo, la marca e la targa del veicolo. Le immagini digitali includono anche la data dell’infrazione, l’ora dell’infrazione, i dettagli sulla posizione della fotocamera che ha scattato la foto, la direzione di marcia del veicolo incriminato, la velocità del veicolo, il limite di velocità sulla strada in cui è posizionata la telecamera e la corsia all’interno della quale viaggiava il veicolo.

LEGGI ANCHE >>> Carro funebre a tutta velocità in autostrada: l’assurdo motivo reso alla Polizia

Un nuovo tipo di autovelox fa tremare gli automobilisti

Un nuovo tipo di autovelox ha delle funzioni aggiuntive che metteranno a rischio di multa ancora più guidatori. L’autovelox Trucam ha la capacità di riprendere anche l’interno delle auto, riuscendo ad affiancare i vigili urbani nel beccare gli autisti che violano reati come quelli che impongono di indossare le cinture o di utilizzare il bluetooth se si parla al telefono.

Di questo nuovo autovelox si è per ora dotata la polizia locale del comune di Limena, in provincia di Padova, secondo quanto riportato da Il Giornale. La sostituzione del vecchio telelaser, che aveva ormai 14 anni di vita, con questo nuovo autovelox ad alta definizione è costato al comune 19.837 euro. Beccando più infrazioni rispetto al solo eccesso di velocità probabilmente il Comune spera rifarsi in fretta della cifra spesa, oltre a rendere il posto più sicuro.

LEGGI ANCHE >>> Tragico incidente a Jesolo: Un’auto arrivava a tutta velocità, poi un botto tremendo

Teresa Franco