Cal Crutchlow
Cal Crutchlow (Getty Images)

Ipotesi Cal Crutchlow-Repsol Honda: “Sì, sono pronto”

Il proprietario del team LCR Lucio Cecchinello non sembra preoccupato quando gli viene chiesto se Cal Crutchlow potrebbe essere trasferito al team Repsol l’anno prossimo. “Finora l’argomento non è mai stato discusso”. Un’ipotesi improbabile almeno fino a questo momento.

Il proprietario del team italiano LCR Honda prevede di partecipare al Campionato mondiale MotoGP 2020 con i piloti Cal Crutchlow e Takaaki Nakagami. Ma se HRC e Jorge Lorenzo fossero d’accordo su una risoluzione anticipata del contratto alla fine della stagione, potrebbero pensare di spostare Cal Crutchlow nella squadra ufficiale. Cal Crutchlow è sicuramente il pilota Honda MotoGP più veloce e promettente al fianco di Marc Márquez. Sarebbe per la Honda Racing Corporation un perfetto successore di Lorenzo nel team Repsol, che vuole anche vincere la Coppa del mondo a squadre contro Ducati e Yamaha.

“HRC ha un contratto con Cal Crutchlow per il 2020 e HRC ha un contratto con il mio team”, osserva Lucio Cecchinello a Speedweek.com. “Finora, l’argomento Crutchlow in Repsol non è mai stato discusso”. Ma Cecchinello conosce il business dei GP da abbastanza tempo, gestisce il suo team MotoGP dal 2006. Può immaginare che non ci sia futuro per Lorenzo all’HRC e quindi deve essere trovata una nuova line-up. Ma non voglio parlare di altri team Honda, solo dei miei”, ha osservato Cecchinello. “Perché non ho idea di cosa accadrà a Repsol”.

Dal canto suo Cal Crutchlow ha dato una risposta breve e concisa alla domanda sul fatto che potesse passare al team Repsol. “Sì, sono pronto”. Come al solito il pilota LCR non si tira mai indietro quando si tratta di esporre il suo pensiero.