Lewis Hamilton (©Getty Images)

F1 | Villeneuve: “Hamilton? Su un’auto da metà griglia non avrebbe vinto”

Da sempre fan delle abilità di guida e umane di Lewis Hamilton Jacques Villeneuve per una volta, non ha trovato nulla di negativo da dichiarare. Infatti, chiamato a parlare del sei volte iridato di F1 e del suo futuro, il canadese, ha soltanto sostenuto che, molto probabilmente, magari nel 2021, lo vedremo indossare una tuta rossa.

Una tesi non scartata neppure dal boss delle Frecce d’Argento Toto Wolff che nel post GP del Texas aveva evidenziato come fosse normale subire il richiamo di una squadra tanto famosa e importante come la Ferrari.

Pur avendo l’interessato definito il gruppo Mercedes la sua unica famiglia, è ipotizzabile che, per entrare nella storia dello sport, decida per il grande passo, forse al posto di Sebastian Vettel, ormai demotivato e abbastanza lontano dalla visione della massima serie di Liberty Media.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Ham sta andando a caccia di tutti i record e ha delle buone chance di infrangerne la maggior parte. Passare al Cavallino sarebbe l’apice di tutto e io sospetto che ci stia già facendo un pensierino“, ha argomento il figlio del grande Gilles a Sky Italia.

Ormai vicino al traguardo dei sette titoli firmati da Michael Schumacher e autore del sorpasso sui cinque di un’altra leggenda dell’automobilismo come Juan Manuel Fangio, il 48enne si è tenuto lontano dal confrontare il #44 con le stelle del passato.

A mio avviso le comparazioni non hanno senso. Schumi e Lewis hanno vinto perché sulle monoposto più competitive del lotto“, ha voluto puntualizzare. “Se fossero stati su macchine da centro gruppo non avrebbero ottenuto i medesimi risultati. In ogni caso un ottimo pilota è quello che si sa scegliere la scuderia al top. E’ ciò che fecero anche Senna e Prost”.

Leggi anche —> “Hamilton può superare Michael Schumacher”: parola del fratello Ralf

Chiara Rainis