Felipe Massa
Felipe Massa (Getty Images)

F1 | Felipe Massa: “Verstappen da titolo? No, ecco chi lo vincerà prima di lui”

Felipe Massa ha rappresentato la storia recente della Ferrari. Nessuno più di lui ha sfiorato il titolo in questi ultimi 11 anni con il Mondiale 2008 perso praticamente all’ultima curva in favore di Lewis Hamilton che quel giorno si laureò per la prima volta in carriera campione del mondo stabilendo un primato di precocità che poi gli verrà soffiato qualche anno dopo da Vettel.

Come riportato da “Motorsport.com”, Felipe Massa, parlando del suo impegno in Formula E ha così dichiarato: “Al primo anno ho scoperto tutto. Non avevamo una monoposto molto competitiva, ma ho avuto la possibilità di ambientarmi in un nuovo contesto. Ho trovato un campionato molto divertente, competitivo e che presenta delle sfide molto complicate”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Massa: “Difficile gestire la pressione in Ferrari”

Il pilota brasiliano ha poi proseguito: “L’evento dura un giorno e devi imparare la pista in pochi minuti. In gara poi devi gestire la batteria. Mi piace tutto questo, è una nuova sfida e sono contento di affrontarla. Per la Mercedes è il primo anno e stanno facendo un gran lavoro, sono fiducioso. Per quanto riguarda la F1 ho sentito che vogliono andare a correre a Rio, ma a me piace Interlagos e mi piacerebbe che restassero lì”.

Felipe Massa ha poi parlato di F1: “Penso sia naturale paragonare Hamilton ai grandi del passato, ma lo possiamo mettere al primo posto così come al terzo. Michael ha ancora diversi record imbattuti e tanti campioni del passato hanno avuto il loro momento d’oro. Ho conosciuto Leclerc che aveva solo 13 anni, ha tantissimo talento, ma la cosa che mi colpisce di più è il suo modo di gestire la pressione. Non so se è più veloce di Verstappen, ma le sue 7 pole conquistate al primo anno in Ferrari dicono molto sul suo conto. Non escludo che possa diventare campione del mondo prima di Max”.

Infine il pilota del Team Venturi ha così concluso: “Devi essere molto bravo per gestire tutta la pressione che ti mette addosso guidare una Ferrari. Charles è più furbo di quello che sembra. Ho avuto più di quanto potessi desiderare e alla fine in F1 mi è mancato solo 1 punto per avere qualcosa di più, ma sono molto molto contento”.

Antonio Russo