Vittorio Sgarbi e Caterina Balivo
Vittorio Sgarbi e Caterina Balivo a Vieni da me Screenshot dal programma

Caterina Balivo ha ospitato a Vieni da me Vittorio Sgarbi: la risposta della donna a una affermazione sessista dell’uomo ha fatto infuriare i suoi fan.

Vittorio Sgarbi negli ultimi anni ha avuto una strana evoluzione nella sua carriera. Da critico d’arte è diventato un opinionista. Lo abbiamo visto ospite in programmi che con l’arte hanno poco a che fare e lui stesso viene invitato per discutere di argomenti molto distanti dalla sua formazione.

Sgarbi fa parlare molto di sé sia quando tratta delle sue opinioni politiche sia quando offende gli altri ospiti con un linguaggio molto colorito.

Questa volta è riuscito a far parlare di sé offendendo ma non direttamente solo qualcuno presente in studio. Invitato a “Vieni da me”, alla domanda della conduttrice “sai fare la lavatrice?” lui ha risposto di no, aggiungendo che per lui gli uomini devono lavorare mentre le donne devono stare a casa.

LEGGI ANCHE >>> Caterina Balivo, l’ospite da Vieni da me in lacrime: “In crisi con mio marito, è finita”

Caterina Balivo a Vittorio Sgarbi: “Sono d’accordo con te” e il web la attacca

Caterina Balivo ha sarcasticamente risposto a Sgarbi che aveva ragione. Se abbia risposto così per levarsi dall’imbarazzo o per glissare sulla frase di cattivo gusto dell’opinionista o se l’abbia fatto semplicemente per prenderlo in giro non lo sappiamo. Molti utenti Twitter però non hanno apprezzato il gesto di Caterina.

La donna si è poi giustificata su Twitter dicendo che era ben consapevole che Sgarbi è un ospite difficile e che capita di non essere d’accordo con lui. Ha poi sottolineato che lei per prima si è conquistata l’autonomia nel tempo e non senza sforzo e che alcuni non ha colto il suo sarcasmo.

Sgarbi si è fatto notare anche sui suoi social con dei video assolutamente al di fuori dei canoni tradizionali. Vi avevamo raccontato infatti di quando ha raccontato con un linguaggio scurrile la divisione dei bagni su una nota compagnia aerea.

Teresa Franco