violenza carnale minori
Gravi episodi di violenza carnale su minori da parte di una donna FOTO tuttomotoriweb

Gravissimi episodi di violenza carnale su minori da parte di una donna, madre di famiglia e che abusava con estrema crudeltà dei fidanzati adolescenti delle sue figlie.

Hanno soltanto 14 e 15 anni ma a lei non importava, e la violenza carnale reiterata per mesi andava avanti senza che questa diabolica donna di curasse della situazione emotiva di loro. Una 42enne americana, Coral Lytle, è stata condannata a 4 anni di carcere per avere abusato a lungo dei due minorenni. Entrambi entravano spesso in casa sua visto che erano i due fidanzatini delle sue figlie. Con le scuse più svariate alla fine lei riusciva a portarseli a letto ed a costringerli a sottostare alle sue insane voglie. Ad un certo punto il comportamento di questa vera e propria predatrice e pedofila avevano assunto i crismi dello stalking. Infatti la maniaca andava a prendere entrambi a casa loro per soddisfare le proprie pruriginose ed insane voglie. Poi li riportava come se niente fosse dalle rispettive famiglie. E li costringeva anche a compiere atti osceni in luoghi pubblici.

LEGGI ANCHE –> Giovane babysitter abusa di un bambino e rimane incinta

Violenza carnale, gravissimo il comportamento della donna

Alla fine tutto è stato scoperto grazie al coraggio di uno dei due adolescenti, che ha trovato il coraggio di parlare. Uno dei ragazzini poi, come confermato da suo padre, sarebbe caduto in depressione ed averebbe anche tentato il suicidio. La violenza carnale e gli abusi sono andati avanti per molto tempo, in base a quanto appreso dal processo svoltosi pochi giorni fa. Gravissime le accuse a carico della donna, con anche diverse aggravanti. Il cui nome si trova ora all’interno del registro che riporta tutti i predatori di minori ed i maniaci. A detta di alcuni però la pena detentiva comminatale, di soli 4 anni di carcere, risulta essere troppo lieve.

LEGGI ANCHE –> Parroco abusa di una bimba, spuntano gli audio: “Hai paura? Baciami”