(Image by Motor1)

Il Toyota Raize arriva in Giappone ed ha tutta l’aria di una versione del Toyota RAV4 rimpicciolita. Non c’è alcuna indicazione ancora che il modello lasci il Giappone per sbarcare nel mercato europeo, ma il piccolo crossover è così bello che vale la pena darci un’occhiata.

Per fare un confronto, il Raize misura 3.995 millimetri di lunghezza contro i 4.349 millimetri del C-HR. Piuttosto che utilizzare la familiare piattaforma TGNA di Toyota, questo è il primo modello ad essere contruito sulle colonne portanti della Daihatsu New Global Architecture (DGNA), che permette ai prodotti futuri di condividere più componenti tra i due marchi.

Lo stile esterno complessivo è squadrato e robusto. La forma cesellata fa sembrare il Raize più grande di quanto la sua lunghezza possa suggerire.

Per quanto riguarda la potenza, il Raize è disponibile con un tre cilindri turbo da 1,0 litri. Si aggancia ad una trasmissione che ha sia le cinghie del CVT che a ingranaggi. Toyota dice che questa configurazione offre “un’accelerazione fluida a basse velocità e prestazioni a basso consumo di carburante e silenziose ad alte velocità“. Il Raize viene fornito con una scelta di trazione anteriore o integrale su tutta la gamma di finiture.

(Image by Motor1)

All’interno, il Raize è piuttosto high-tech per un piccolo crossover. Il modello è dotato di un tachimetro a LED e di uno schermo TFT da sette pollici che crea un display digitale degli strumenti. Il display da nove pollici per l’infotainment supporta Apple CarPlay. La tecnologia di sicurezza disponibile include il cruise control adattivo, l’assistenza al parcheggio e la frenata antiurto in grado di rilevare veicoli e pedoni. La parte posteriore del carico ha un pavimento regolabile che offre fino a 369 litri nella posizione più bassa e con i sedili posteriori alzati.

I prezzi per il Raize partono da 1,679 milioni di yen (circa 15.000 euro). Il livello di assetto più costoso costa invece 2.282.200 yen (circa 20.000 euro).