Lewis Hamilton, Mercedes (©Getty Images)

F1 | La Mercedes rivela: “Ecco perché ad Austin Hamilton ha mancato la pole”

A quanto pare ci sarebbe un motivo tecnico dietro alla prestazione sottotono di Lewis Hamilton nelle qualifiche del Texas. Secondo le rivelazioni dello stratega della Mercedes James Vowles sull’auto #44 si sarebbe verificato un guasto.

Sulla sezione destra del volante c’è una rotella che serve a regolare il freno motore”, la dichiarazione del tecnico riportata da Motorsport.com. “Normalmente è protetta, ma si è rotta, per cui mentre Ham affrontava il suo giro lanciato e girava lo sterzo ha cambiato accidentalmente la taratura del freno motore perdendo così prestazione verso la fine della tornata”.

Non appena sceso in pista per il tentativo iniziale del Q3 il fresco sei volte iridato si era lamentato delle strane reazioni avute dalla sua W10. In particolare l’inglese aveva ravvisato un comportamento anomalo e poco costante da una curva all’altra. Il motivo di questa difformità è emerso dunque in un secondo momento, ovvero quando il pilota è tornato ai box per il cambio gomme e il suo team ha notato la rotella spostata.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Pur essendo i meccanici riusciti nell’immediato a trovare la soluzione, per il driver di Stevenage l’appuntamento con la prima piazzola di start è saltato. A seguito del peggioramento delle condizioni del tracciato per via del vento e ad uno sbalzo di temperatura, non è infatti stato più in grado di migliorare il suo riscontro cronometrico.

Per lui è arrivato quindi soltanto un mediocre ( per ciò che è abituato a fare) quinto crono assoluto, alle spalle del compagno di squadra Valtteri Bottas che ha staccato di soli 12 millesimi la Ferrari di Sebastian Vettel. Terzo aveva chiuso Max Verstappen con la Red Bull, a precedere la SF90 di Charles Leclerc.

Chiara Rainis