Pressione alta
(foto dal web)

L’ipertensione, più comunemente nota come pressione del sangue alta, può causare gravi patologie come ictus ed infarti, per non parlare dei danni che potrebbe causare ad altri organi come occhi e reni: tenere sotto controllo i valori è un’efficace attività di prevenzione.

È l’Iss (Istituto superiore di Sanità) a spiegare cos’è la pressione arteriosa: le contrazioni cardiache hanno una fase di spinta ed una di rilassamento. Nel caso della prima si parla di pressione arteriosa sistolica (o pressione massima) che porta ossigeno e sostanze nutritive a tutte le cellule dell’organismo. La seconda, ossi la fase di rilassamento si ha quando la pressione raggiunge il suo valore minimo definito pressione arteriosa diastolica (o pressione minima). I valori della pressione ritenuti perfetti sono per la massima 120 millimetri di mercurio (mmHg) e per la minima 80mmHg. Quando si superano i 140mmHg per la pressione sistolica (massima) e i 90mmHg per la pressione diastolica, riferisce l’Iss, allora si parla di pressione arteriosa elevata o alta (ipertensione arteriosa).  Sarebbe bene, dunque, per effettuare un’impeccabile attività di prevenzione e tenere sotto controllo i valori della pressione adottare uno stile di vita sano ed acquistare un apparecchio sanitario in grado di permettere la rilevazione della pressione anche a casa.

Ipertensione, come misurare la pressione del sangue a casa: importante attività di controllo

Per misurare la pressione si utilizza uno sfigmomanometro, più comunemente chiamato, riporta la redazione di Treviso today, bracciale per la pressione sanguigna. L’apparecchio, che di norma si posiziona intorno alla parte superiore del braccio sinistro, poco sopra il gomito, viene prima gonfiato e poi sgonfiato nel mentre di un ascolto, tramite lo stetoscopio, dell’arteria del braccio. Questo strumento richiede alcune competenze specifiche per il suo corretto utilizzo e delle volte, quindi, risulta anche difficile da usare. Per ovviare al problema, da alcuni anni, sono state introdotte sul mercato alcune macchine digitali che permettono a chiunque ne acquisti una di misurare la pressione sanguigna domestica senza l’utilizzo di alcuno stetoscopio. Un apparecchio munito di monitor al quale è collegato un tubo ed il bracciale della pressione: premendo un semplice tasto sarà la macchina ad effettuare tutte le rilevazioni, mostrando all’esito i valori della pressione.

Stando a quanto riportato da Treviso Today, possedere una macchina per la pressione non deve equivalere ad una misurazione smodata: per una corretta rilevazione è necessario attendere determinati momenti della giornata. La pressione va misurata dopo un silenzio di 5 minuti e da seduti. Prima bisogna assicurarsi di non aver assunto caffeina, consumato tabacco o effettuato sport nei 30 minuti precedenti. Una diagnosi di ipertensione, ossia di pressione alta, deve essere effettuata dopo giorni di rilevazioni che abbiano consegnato costantemente valori ben oltre la soglia. La misurazione in casa può essere utile per effettuare un’importante attività di prevenzione e per recarsi da un medico con i risultati attraverso i quali solo lui potrà accertare la patologia dopo ulteriori accertamenti.

Leggi anche —> Isolato il gene anti Alzheimer in una donna: risultati sorprendenti