Franco Morbidelli
Franco Morbidelli (Getty Images)

MotoGP, Franco Morbidelli: “Vi spiego il problema della nostra moto”

Franco Morbidelli ha potuto trarre buoni frutti dall’ultimo Gran Premio a Sepang, riuscendo persino a vincere la sfida con Fabio Quartararo partito dalla pole. Ma il 24enne non è riuscito a mascherare la sua delusione subito dopo aver conquistato il sesto posto in Malesia: “Emozioni contrastanti. Non ho potuto attaccare le curve come volevo”, ha spiegato al termine della gara, dove ha notato che i suoi rivali guadagnavano terreno in uscita di curva. “Cose del genere possono succedere. Ma ci capita abbastanza spesso”.

Bene sul giro secco e nelle qualifiche, con una partenza dalla prima fila. Ma non aver agguantato il suo primo podio stagionale lascia un po’ di amarezza. “Per tutto il weekend credo che abbiamo lavorato bene ma chiaramente ci manca qualcosa. Abbiamo avuto una possibilità in più per risolvere e un’altra possibilità per raggiungere il podio”. Quindi qual era il problema rispetto alle prove libere? “Non voglio osare dire qualcosa che non conosco esattamente”, ha aggiunto Franco Morbidelli. “Non voglio dire cavolate. Dobbiamo studiare e investigare bene. Quindi troveremo una soluzione. Non è facile, perché certe cose possono succedere”.

‘Morbido’ alla ricerca del primo podio MotoGP

Le principali difficoltà di Morbidelli sono in accelerazione, un problema che Yamaha si trascina da molto tempo. “Avevo meno feeling rispetto alla pratica. Non ho potuto attaccare gli angoli come volevo. Gli altri ragazzi stavano scappando, soprattutto in accelerazione. Questo è il problema”. La sua frustrazione era comprensibile. Morbidelli è arrivato primo o secondo in ogni sessione di prove libere prima di mostrare un ritmo eccezionale nel warm-up di domenica mattina. Pensava chiaramente che una sfida sul podio fosse possibile dall’interno della terza fila. “Mi aspettavo di più”.

A Valencia l’ultima possibilità di dare l’assalto al podio per l’ex campione di Moto2, che vorrebbe chiudere questa stagione altamente positiva con una ciliegina sulla torta. “Valencia è una pista che mi piace. Ho dei bei ricordi lì. Arriverò con molta energia. Voglio solo fare un buon lavoro e trasmettere la mia energia al mio equipaggio in modo che possano lavorare per ottenere un buon risultato”.