Lewis Hamilton (©Getty Images)

F1 | Montezemolo su Hamilton: “Lo avrei voluto in Ferrari”

Un po’ a sorpresa anche l’ex Presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo ha voluto omaggiare Lewis Hamilton, che lo scorso weekend sulla pista di Austin ha conquistato il suo sesto titolo iridato, il quinto con la Mercedes, dopo quello del  lontano 2008 con la McLaren.

Secondo il pupillo del Drake, il britannico avrebbe raggiunto un livello di performance tale  da poter essere paragonato a nomi sacri dell’automobilismo mondiale.

E’ un grandissimo pilota e la sua vittoria credo farà molto piacere al mio amico Niki Lauda“, ha dichiarato a La politica nel pallone su Gr Parlamento. “Immagino che da lassù sarà molto soddisfatto visto che è stato lui a fare di tutto per portarlo nel team di Stoccarda“.

A due round dalla fine del campionato (ndr. mancano soltanto Brasile e Abu Dhabi) capace di aggiudicarsi 10 GP su 19, Ham ha di fatto ucciso la lotta per il sigillo più prestigioso ancora prima della pausa estiva.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Di lui ammiro innanzitutto il comportamento sportivo, in corsa e fuori, poi la straordinaria capacità di regolare il suo gran premio in funzione dell’esigenza del circuito“, ha proseguito l’avvocato. “È velocissimo, sa usare la macchina e le gomme in modo intelligente ed è sempre in grado nel portare a casa i risultati“.

Stiamo parlando di un driver ormai di diritto nella leggenda“, si è addirittura sbilanciato. “Lo scorso anno ha vinto anche quando la sua auto, in certi appuntamenti, non era la migliore. Lo metterei tra i numeri uno partendo da Fangio. A mio avviso è ai livelli dei Lauda, Schumacher, Senna, Clark e Stewart. Come persona, avrei voluto averlo con me in squadra“, ha poi concluso ammettendo che fosse stato ancora alle redini della Scuderia un pensiero ce lo avrebbe fatto.

Chiara Rainis